pro dialog

News

Ai villaggi di Osmače e Brežani, nel comune di Srebrenica, il premio Carlo Scarpa 2014. Presentazione a Trieste, Treviso, Venezia, Bolzano, Pescara. Dedicata ad Alexander Langer la mostra di Safet Zec inaugurata a Treviso il 15 novembre

Tra la fine di ottobre e per tutto il mese di novembre si terranno in varie città italiane una serie di eventi nel quadro della campagna culturale intorno al Premio Carlo Scarpa, consegnato quest'anno dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche ai villaggi di Osmače e Brežani (Bosnia-Erzegovina). Gli eventi, organizzati in collaborazione con la Fondazione Alexander Langer Stiftung, il gruppo Adopt Srebrenica e numerose associazioni e istituzioni locali avranno luogo a Trieste, Venezia, Treviso, Bolzano e Pescara. Alle presentazioni pubbliche si alterneranno incontri nelle scuole secondarie ai quali parteciperanno i ragazzi e le ragazze del gruppo Adopt Srebrenica. Nell'arco degli incontri si parlerà della situazione in Bosnia-Erzegovina oggi e della memoria del passato, di cura del paesaggio, di agricoltura sostenibile, e di molto altro. Gli incontri saranno arricchiti da proiezioni di documentari e mostre.

Venezia, 14 novembre
ore 15.00-22.30, Sala San Tomà, Scoletta dei Calegheri, Campo San Tomà, San Polo 2857, in collaborazione con il Centro Pace del Comune di Venezia, l’associazione Buongiorno Bosnia, Dobardan Venecija,la Fondazione Alexander Langer Stiftung, il gruppo Adopt Srebrenica: ore 15-18: tavola rotonda pubblica per un confronto di esperienze di “ritorno alla terra”, con Muhamed Avdić e Velibor Rankić e altri rappresentanti del gruppo Adopt Srebrenica, Luigi Barbieri, Tiziano Fantinel, Domenico Luciani, Aurelio Manzi, Sandro Mazzariol, Francesco Penzo, Andrea Rizza Goldstein, Michele Savorgnano; ore 18: conferenza sul Premio Carlo Scarpa 2014, con un intervento di Andrea Rossini sulla situazione attuale in Bosnia-Erzegovina. Serata conviviale con proiezioni (dalle ore 21) del documentario della Fondazione su Osmače e Brežani e di Riprendere la terra (durata 43’, 2014), docu-film di Jacopo Baretton e Maria Fiano sull’agricoltura come patrimonio comune.

Treviso, 15 novembre
ore 18.00 Inaugurazione della mostra del pittore bosniaco Safet Zec "La pittura come memoria", a cura della Fondazione Benetton Studi Ricerche.
Spazi Bomben, Via Cornarotta 7, Treviso.

Bolzano, Museion, 18 novembre

Semi di dialogo a Srebrenica

La coltivazione del grano saraceno riunisce i villaggi di Osmače e Brežani

martedì 18 novembre 2014, ore 17-20

Bolzano, Museion, Museo di Arte Moderna e Contemporanea, via Dante 6

In occasione della mostra Carol Bove/Carlo Scarpa presso il Museion,
Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano, si terrà un pomeriggio
di confronto sulla figura di Carlo Scarpa e sull’esperienza di cura dei luoghi
nei villaggi di Osmače e Brežani.
Il progetto di coltivazione del grano saraceno che ha riunito le famiglie
ritornate in quei luoghi si affianca al lavoro che il gruppo Adopt Srebrenica svolge dal 2007 per facilitare il dialogo sul territorio di Srebrenica, uno dei contesti più complessi della ex Jugoslavia.
L’incontro è organizzato dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche in collaborazione con la Fondazione Alexander Langer Stiftung, il gruppo Adopt Srebrenica,
il Museion di Bolzano.

programma

ore 17
intervento di Domenico Luciani su Carlo Scarpa e sul Premio a lui intitolato;

proiezione del documentario dedicato dalla Fondazione Benetton a Osmače e Brežani, Premio Carlo Scarpa 2014 (20’);

Velibor Rankić, uno dei due destinatari del sigillo del riconoscimento del Premio, racconta, con Andrea Rizza Goldstein (Fondazione Alexander Langer Stiftung), la storia di quei luoghi e il lavoro di coltivazione che li coinvolge;

Nemanja Zekić, Amra Nalić, Žarko Zekić, Bekir Halihovie Merka Duraković (Adopt Srebrenica) raccontano Srebrenica oggi.

Per i partecipanti, a partire dalle ore 15, sarà possibile visitare gratuitamente la mostra Carol Bove/Carlo Scarpa (si prega di presentare alla cassa questo messaggio). Alla fine dell’incontro verrà offerto un aperitivo con bevande e gustosi assaggi cucinati con il grano saraceno proveniente da Osmače e Brežani.

Pescara, 29 novembre
La mattinata sarà rivolta alle scuole, il pomeriggio alla cittadinanza e alla rete abruzzese di Adopt Srebrenica, con Europ Direct Pescara, i Comuni di Pescara, Caramanico Terme, Penne e Cepagatti, le associazioni Mila Donnambiente, Donne in campo-Cia, Donne Vestine, Confluenza, Scienza Under18 Pescara, Emporio PrimoVere, Baobab, Olis, Aiccre Abruzzo.

 

Dedicata ad Alexander Langer la mostra mostra di Safet Zec nella sede della Fondazione Benetton a Treviso:

16 novembre 2014-15 febbraio 2015

Safet Zec. La pittura come miniera

Dipinti, incisioni, disegni 1970-2010

 

Altre notizie dalla BiH:

Continua l'emergenza alluvioni - Le lettere di Tuzlanska Amica

Conclusa la VIII Settimana internazionale della memoria