Scritti di Alexander Langer

News

Gennaio Januar - Il meglio deve ancora venire! (9.1.2023) Dicembre Dezember - Cambiare restando fedeli a sé stessi (2.12.2022) Programma 2023 - I semestre (30.11.2022) Mind the Gaps (31.10.2022) Presentazione Umijeće zajedničkog življenja (26.10.2022) La guerra giusta è sbagliata - newsletter ottobre (2.10.2022) Newsletter Settembre September 2022 (2.9.2022) La Fondazione Alexander Langer Stiftung (31.8.2022) Agosto 2022: Tuzla cittadinanza onoraria ad Alexander Langer & Settimana Internazionale (23.8.2022) Newsletter Agosto Augusto 2022 (4.8.2022) Invito Euromediterranea 2022 (16.6.2022) Giugno 2022 Juli - TORNA EUROMEDITERRANEA (16.6.2022) Newletter GIUGNO - JUNI (1.6.2022) NEWSLETTER MAGGIO 2022 MAI (2.5.2022) NEWSLETTER Aprile 2022 April - ASSEMBLEA-VOLLVERSAMMLUNG (28.3.2022) Contro la guerra, cambia la vita (1.3.2022) NEWSLETTER MARZO MÄRZ (25.2.2022) "Alexander Langer – un uomo del nostro tempo". Prima Edizione della Lectio Langer, incontro con Fabio Levi (14.2.2022) NEWSLETTER Februar - Febbraio 2022 (8.2.2022) Gennaio - Januar 2022 (27.1.2022) ICH TRETE BEI - MI ASSOCIO! Campagna adesione Amici e Amiche della Fondazione (24.1.2022) DICEMBRE - DEZEMBER (15.12.2021) Newsletter DICEMBRE 2021 DEZEMBER (10.12.2021) Care amiche e amici (2.12.2021) Sarajevo - Cittdinanza onoraria ad Alexander Langer (26.2.2021) News luglio/Juli 1985: Narges Mohamadi - Andreina Emeri (29.7.2020) giugno/luglio 2020: da Alexander Langer a Srebrenica (30.6.2020) 4 giugno: da Tienanmen a Hong Kong, prima che sia troppo tardi (4.6.2020) Lettera aperta alle istituzioni: Accoglienza senza fissa dimora a Bolzano durante la cd. Emergenza CoVid-19 (20.3.2020) Alexander Langer, Srebrenica e l'anno che verrà (3.3.2020) 2020: Alexander Langer e Srebrenica, 25 anni dopo (3.3.2020) Khalida Toumi, Narges Mohammadi, Anna Bravo...e l'anno che verrà (25.12.2019) I quaderni della Fondazione Alexander Langer Stiftung (30.10.2019) 5‰ cinque per mille e sostegno - Fünf Promille und Unterstützung (27.5.2015)

Gennaio Januar - Il meglio deve ancora venire!

9.1.2023

Il 2022 è stato un anno di grandi cambiamenti per la Fondazione Alexander Langer Stiftung.

Iniziando con lo staff, qualche mese fa la coordinatrice Monika Weissensteiner -che ringraziamo di cuore per il suo contributo - ha lasciato la Fondazione per intraprendere un nuovo percorso, mentre è da poche settimane entrata a far parte del gruppo di lavoro Salima Mokhtari, che seguirà la parte amministrativa.
Sempre nel 2022, alcuni importanti cambiamenti hanno riguardato la governance della Fondazione.

Se da un lato, per garantire una gestione più efficace delle sempre più articolate attività, si è optato per un allargamento del Consiglio di Amministrazione da 5 a 11 componenti, dall’altro è stato ritenuto opportuno semplificare il Comitato Scientifico di Garanzia, rendendolo più snello e al tempo stesso maggiormente multidisciplinare, in linea con le molteplici attività avviate dalla Fondazione negli ultimi anni.
Cogliamo a questo proposito l’occasione per ringraziare i componenti e le componenti uscenti sia del Consiglio di Amministrazione, sia del CSG per il prezioso lavoro svolto e per augurare al nuovo CSG buon lavoro. La Fondazione continuerà comunque a fare assegnamento sul prezioso contributo dei tanti Amici e Amiche della Fondazione, che da sempre la sostengono sia finanziariamente, sia attraverso la messa a disposizione di preziose competenze e conoscenze, che rendono la realizzazione di molti progetti possibile.


Sebbene il cammino di ristrutturazione intrapreso sia ancora in salita, confidiamo che grazie alla nuova architettura, ancora in fase di definizione, sarà possibile mettere a valore l’enorme patrimonio della Fondazione. E, insieme, ridefinire obiettivi e strategie necessarie per raggiungerli, consentendo ci di consolidarsi maggiormente in risposta alle molteplici sfide che la fase storica attuale ci pone di fronte.
A questo proposito, stiamo esplorando la possibilità di avviare nuove relazioni e partnership nell’ottica di contribuire alla costruzione di una cultura della convivenza e accoglienza e a sostengo di una autentica conversione ecologica.

Tra le molte attività realizzate nell’ultimo anno, ricordiamo il progetto europeo “Ingrid” focalizzato sull’approccio intersezionale e la formazione “Così Lontano, così vicino”, finalizzata a colmare molteplici gap sociali connessi alle migrazioni, identità di genere e relazioni intergenerazionali. A queste attività progettuali, si sono aggiunte numerose presentazioni di libri e un più strutturato progetto di video interviste volte ai temi langeriani nelle scuole.
Alla fine di ottobre, inoltre, la città di Tuzla ha conferito la cittadinanza onoraria ad Alexander Langer: un riconoscimento forte!


Tra le attività in cantiere per il 2023, ricordiamo il Premio Langer 2023, arricchito da un folto programma di eventi preparatori, Euromediterranea 2023 e il progetto finanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano sulla cultura della memoria nella prevenzione dei conflitti in Bosnia.

Giulia Galera
vice-presidente Fondazione Alexander Langer

**News – quel che è successo**

A dicembre abbiamo presentato 4 libri importanti:
"Per motivi di giustizia" e "Libere per tutte" di Marco Omizzolo;
La farmacia del linguaggio”- di Federico Faloppa;
Donne straniere, Diritti umani e questioni di genere. Riflessioni tra legislazione e prassi“ di Asgi e Centro Diritti umani di Padova.

La Rete Lilliput di Ferrara anche quest’anno ha raccolto un grande aiuto per Adopt Srebrenica: 4.035 € grazie a 161 donatori! 

**Save the date – quel che succederà**

Torna l’assemblea degli amici e delle amiche della Fondazione! A breve tutte le informazioni.
Qui le informazioni per diventare “Amicə della Fondazione”.

Il 27 febbraio ci sarà a Bolzano la seconda Lectio Langer tenuta da Francesco Palermo.

pro dialog