Migranti Migranti Antenne Migranti: Brenner/o Border Monitoring

Contrasto alle discriminazioni Pubblicazioni // Publikation Eventi Accoglienza & Aufnahme Bozen/Bolzano Antenne Migranti: Brenner/o Border Monitoring
Preis 2016 für Zivilcourage inviti-einladungen

Le montagne non sono barriere ma cerniere di solidarietà e umanità.

17.9.2018

Domenica 16 settembre Antenne Migranti ha partecipato alla camminata al confine del Brennero organizzata dal Forum per cambiare l'ordine delle cose di Bolzano (https://www.facebook.com/events/1915245175236105/).

L'iniziativa ha voluto portare un messaggio di apertura dei confini per il diritto alla mobilità sicura per tutte le persone. Una camminata in montagna per attraversare il confine tra Italia e Austria. Un'escursione simbolica e pacifica affinché i confini tornino ad essere luoghi di passaggio sicuro e non attraversamenti rischiosi.

Alla camminata ha partecipato un folto gruppo di una ottantina di persone provenienti non solo da Bolzano, ma anche da altre città italiane (Brescia Trento, Verona, Firenze...), dall'Austria e dalla Germania. Hanno infatti aderito volontari e attivisti provenienti da Vienna (AlpinePeaceCrossing), Francoforte (No one is illegal), da Monaco (movimento Seeebruecke e Alarmphone), da Rosenheim.

Alcuni artisti dell'Associazione Trampolieri dell'Arcobaleno di Pergine hanno camminato assieme a noi sottolineando, tramite la loro performance, le molteplici metafore che connettono l'idea del confine con quella dell'equilibrio sottile e sempre mutevole necessario per potere muoversi sui trampoli.

Come il movimento continuo è indispensabile per potere rimanere in equilibrio sui trampoli ed evitare la caduta, così il movimento, la mobililtà umana e il cambiamento sono necessari nel mondo per non "cadere" ed involvere. Dall'alto dei trampoli, inoltre, si può fare esperienza di una diversa visuale sullo spazio circostante che permette di osservare nuovi dettagli e nuovi mondi e di spaziare nel panorama con uno sguardo "lungimirante" sul futuro, azioni tutte necessarie alla politica odierna.

 

pro dialog