pro dialog
Newsletter Agosto/Settembre

Vorremmo aprire questa newsletter con un pensiero a tutte le persone che stanno soffrendo a causa del terremoto in centro Italia dei giorni scorsi. I nostri amici bosniaci di Tuzlanska Amica e di Adopt Srebrenica ci hanno scritto per avere notizie e per manifestare la loro vicinanza. Una cara amica da Srebrenica ci scrive “Cari, mi ha veramente sconvolta la notizia del terremoto, tanto che ci penso sempre, leggo, cerco informazioni. E' una tragedia troppo grande. Mi dispiace per coloro che hanno perso la vita, per le famiglie distrutte. Stanno bene le persone che conosciamo? Che notizie ci sono? Fate sapere se posso aiutare in qualche modo. Mi sento sinceramente vicina a coloro che in questo momento hanno subìto perdite e soffrono. Un abbraccio, nella speranza che tutte queste sofferenze finiscano presto”.
Ci uniamo a questa speranza e invitiamo a compiere azioni di solidarietà attraverso i canali che ritenete più affidabili.

NEWS
1. Vi proponiamo un RACCONTO MULTIMEDIALE di Euromediterranea 2016. Per chi non fosse riuscito a partecipare l'1 e il 2 luglio a Bolzano o per chi volesse riascoltarne delle parti, a questo link è possibile seguire un resoconto delle giornate con tutti i video degli interventi e i link agli approfondimenti.

2. Consigliamo la lettura del numero 194/195 della rivista Lo Straniero che si apre con il testo di Alexander Langer “L'Europa come casa comunee offre un percorso per i luoghi di confine: Alto Adige Südtirol e Trentino, Friuli e Venezia Giulia. Nella sezione “orizzonti”, dedicata al tema del transito e dell'accoglienza, segnaliamo l'articolo di Salvatore Saltarelli “Microaccoglienza in Sudtirolo”.

3. Dall'8 al 26 settembre Ibu Robin Lim, premio Langer 2006, sarà in Italia con incontri in diverse città (Brescia, Padova, Bressanone, Buccinasco, Pigazzano di Travi, Milano, Trezzano sul Naviglio, Bassano del Grappa, Malo e Roma).
Ibu Robin Lim è ostetrica, poetessa, fondatrice e direttrice delle case della nascita Bumi Sehat a Bali, in Aceh e Filippine e con grande esperienza di pronto soccorso ostetrico nelle catastrofi.
Il testo con le motivazioni del Premio Langer
Programma degli incontri

4. Pescara 20-23 ottobre 2016, pre-invito: “La terra c'è stata data in prestito dai nostri figli”
Incontro di dialogo e di riflessione, a 30 anni di distanza del Convegno fondativo della cultura ecologista che si faceva proposta politica nel 1986.
Qui le preziose registrazioni conservate da Radio Radicale:
19 settembre 1986
20 settembre 1986
21 settembre 1986
Info:
ricci.edvige@alice.it – Mila/Donnambiente Pescara

5. Riceviamo e volentieri diffondiamo:
"Il giardino della convivialità delle differenze" è uno spazio verde che il circolo ACLI Helder Camara di Cogoleto (Ge) ha adottato dal Comune, ha ripulito e, nel tempo grazie a piccole donazioni di amici e al lavoro gratuito dei soci, ha abbellito con piante, scritte, fiori. All'inizio c'era solo un ulivo, poi, ne è stato aggiunto un altro. Lo scorso anno abbiamo dedicato un albicocco ad Alex e nel maggio 2016 un ciliegio a don Andrea Gallo. La zona si chiama località Beuca, in passato detta villaggio degli olandesi: infatti Beuk significa faggio (in olandese). Tutta l'area è orto botanico. Il nostro circolo per dieci anni è stato un'associazione senza sede.
Quando abbiamo adottato il pezzo di prato, il Comune ci ha proposto di accettare come sede la biblioteca dell'orto botanico, che il 21 maggio 2016 è diventata Punto di incontro don Andrea Gallo: "una porzione della creazione". Non è al centro del paese, ma da lì si vede il mare dall'alto. Porto sempre i miei studenti cittadini e tanti nei temi scrivono di Alex.
Accettare quella sede per noi ha significato avere un'ubicazione e condividere quella che gli operatori dell'orto chiamano il fiore della diversità, che è ambientale ma anche sociale. Lì sono giunte negli anni persone in recupero dalla tossicodipendenza e in reinserimento dal manicomio. Ci siamo sempre trovati a nostro agio e più amati che altrove. Su youtube si trova un momento dell'intitolazione a don Gallo della "biblioteca orto botanico" con Franco Fossati che spiega un pezzo di questa bella storia.
Siamo fortunati di tanti incontri e speriamo di essere un po' Cristofori uno per l'altro.
In aprile-maggio fiorisce l'albero di Giuda e allora, quando i fiori lilla precedono le foglie, si capisce che il perdono e la misericordia ci abbracciano intanto che sbagliamo.
Franco e Mari Fossati

Cordiali saluti,
Fondazione Alexander Langer Stiftung Onlus
Per info: info@alexanderlanger.net
0471/977691

Lokal denken, Global handeln
Un buon investimento in convivenza e solidarietà
5‰ cinque per mille - Fünf Promille
C.F. 94069920216 St.Nr