Euromediterranea Euromediterranea 2015 - Da Langer a Srebrenica iniziative cuturali

2003: peace/guerra Frieden 2004: Europa 25-es.Polonia 2005: Langer/Srebrenica 2006: Anak Indonesia 2007: Aids - Sudafrica 2008: Ayuub - Somalia 2009: equal rights Iran 2010: memoria attiva 2011 haiti alive 2012 - Arabellion - Tunisia 2013 - L'arte del prendersi cura 2014 - Borderlands 2015 - Da Langer a Srebrenica
iniziative cuturali
stampa, report e commenti
2016 Euromediterranea 2017 - Andare oltre 2018 - Una terra in dialogo 2019 - Pro Europa
2005 10 anni con Alex (15) 2005 Brindisi per Alex (7) 2005 euromed - Sarajevo (6) 2005 Ricordi (5) 2006 Children of Memory (13) 2006 euromed-Ibu award (14) 2012 Arabellion! Donne in cammino (0) euromed 2005 - Brenner/o (11) euromed 2005 - Convivenza (12) euromed 2005 - ecologia (12) euromed 2005 - Hallo Ibrahim (2) euromed 2005 - Landtag (5) euromed 2005 - musica (19) euromed 2005 - srebrenica (17) euromed 2005 - srebrenica 2 (18) euromed 2005 - srebrenica 3 (17) euromed 2005 - srebrenica 4 (14) euromed 2005 - summerschool (18) euromed 2005 - summerschool 2 (19) euromed 2005 - summerschool 3 (6) euromed 2009 - Iran (29) euromed 2013-donatori musica (46) Euromed 2015-alex/Bosnia (40) euromediterranea 2011 - Haiti alive (14) EUROMEDITERRANEA 2014 BORDERLANDS (2) EUROMEDITERRANEA 2016 (21)

NAMASTE ENSEMBLE IN… “Venti caldi dall’est” a Tuzla il 5 luglio 2015

26.6.2015, Donatori di musica

Giorgio Dellarole e Guido Arbonelli, hanno accettato l'invito diffuso dall'Associazione www.donatoridimusica.it, premio Alexander Langer 2013, e hanno costituito un gruppo che si fermerà a Tuzla dal 3 al 5 luglio.

Programma:

Tradizionale        hava nagila            per quartetto

Tradizionale        moldavanska anga        per quartetto   

V. Solotarev         Il monastero di Firaponte    per fisarmonica

N. Tschaikin         IV tempo della Sonata n.1    per fisarmonica

O. Ben Amots        celestial dialogues        per duo

B. Bartok            roumanian folk dances    per quartetto

V. Semionov         Suite bulgara             per fisarmonica

V. Ivanov             Utuschka Lugowaja        per fisarmonica

G. Arbonelli        immagini da Auschwitz    per quartetto

S. Scappini         Variazioni su “Occhi neri”    per fisarmonica

V. Monti            czardas                per quartetto

M. Curtis            klezmer triptych            per quintetto




Esecutori NAMASTE ENSEMBLE
GIORGIO DELLAROLE        fisarmonica
NATALIA BENEDETTI
CHIARA PAROLO
FRANCESCO SERI
GUIDO ARBONELLI            quartetto di clarinetti



Giorgio Dellarole
Docente di fisarmonica presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, Giorgio Dellarole ha compiuto i suoi studi musicali con Emanuele Spantaconi e con Sergio Scappini e si è perfezionato nell’interpretazione del repertorio antico con Marco Farolfi, Emilia Fadini e Luca Oberti.
Con la sua attività concertistica ha portato la fisarmonica in sedi prestigiose, tenendo concerti in tutta Italia, in Europa e in Cina, Africa e Stati Uniti.
La sua discografia comprende produzioni solistiche e collaborazioni con formazioni cameristiche dal duo al sestetto nell’ambito della musica antica del repertorio contemporaneo e del Tango.
Ha suonato in prima esecuzione, tra gli altri, brani di Nicola Campogrande e Angelo Gilardino e ha collaborato con musicisti come Michele Andalò, Fiorella Andriani, Luigi Attademo, Bruno Cavallo, Gabriele Geminiani, Lorenzo Micheli, Alessandro Palmeri, Rocco Parisi, Emanuele Segre e Alessandro Tampieri, Ensemble “Animantica”.
Col suo lavoro si propone di valorizzare la fisarmonica nei suoi molteplici aspetti, emancipandola dall’ambito popolare nel quale è nata.
Negli ultimi anni si è dedicato prevalentemente allo studio del repertorio barocco e classico portando, tra i primi, il suo strumento all’attenzione degli specialisti del genere e diffondendo tra i fisarmonicisti, attraverso seminari e master-class, l’idea di una rigorosa ricerca filologica e stilistica applicata alla  musica antica.
Per l’esecuzione del repertorio antico Giorgio Dellarole utilizza una fisarmonica Bugari con il La a 415hz, accordata con il sistema Vallotti.

Quartetto
L’ensemble Namaste prende il nome dal saluto indiano e significa: “Io onoro in te il luogo ove risiede il paradiso. Se tu sarai in me ed io in te, noi saremo uniti”.
L’ensemble si propone come entità che va alla ricerca di un linguaggio alternativo per presentare un repertorio musicale molto interessante e in continua evoluzione.
Il rapporto tra compositore ed esecutore,sta alla base della filosofia del Namaste Ensemble,al fine di creare una sinergia profonda tra il momento della creazione della composizione e la sua interpretazione.
Il Namaste al suo attivo tour in tutto il mondo (Europa, Giappone, America) e
sta collaborando con i più autorevoli compositori italiani (G.Garbarino, F.Festa,Mangani, C.Boccadoro, N.Oldrini, A.Cavallari) nonché autori internazionali (S.Nichifor, A.Girgn, C.Delgado, O.Ben Amotz, D.Ghezzo,) effettuando programmi inconsueti che spaziano dalla musica contemporanea al jazz, dal classico alla musica da film di N. Rota ed E. Morricone, dal tango al moderno.
Innumerevoli le composizioni dedicate al gruppo eseguite in importanti Festival nazionali ed internazionali Festival London Ear Contemporary Music, Festival,Flame (Firenze),NYC Composers (Nyc),Spoleto Festival, Edimburg Fringe Festival,Festival 2 Agosto Bologna.
Tutti i componenti sono vincitori di concorsi internazionali come il Gaudeamus Interpreters competition.

pro dialog