Premio Internazionale Premio Internazionale Premio 2015 - Adopt, Srebrenica

Premio regolamento Libro Premi Langer alla CAmera Anna Bravo: il filo rosso dei Premi I premi 1997-2017 Premio 1997 Algeria Premio 1998 Ruanda Premio 1999 Cina Premio 2000 Kosovo-Serbia Premio 2004 Polonia Premio 2003 Italia Premio 2001 Israel-Palest. Premio 2002 Ecuador Premio 2005 Bosnia Erzegovina Premio 2007 Sudafrica Premio 2006 Indonesia Premio 2008: Somalia premio 2009: Iran premio 2010 Fondazione Stava premio 2011 Haiti premio 2012 Tunisia premio 2013 - Donatori di musica Premio 2014 Borderline Sicilia Premio 2015 - Adopt, Srebrenica
motivazioni Premio
premio 2017 - AngaliĆ  - Asgi premio 2018 - Istituto Arava
premi Langer 1997- 2011 (18) Premio 2004 (2) Premio 2005 (13) Premio 2006 (8) Premio 2007 (15) premio 2008 (18) premio 2008 -II (18) premio 2009 (36) premio 2010 (6) premio 2011 - haiti (36) premio 2012 - Tunisia (26) premio 2013 - Donatori di musica (15)

All'associazione Adopt Srebrenica il Premio Alexander Langer 2015

14.5.2015, la decisione del Comitato Scinetifico - allegato comunicato

Il Comitato Scientifico della Fondazione Langer ha deciso di assegnare il Premio Internazionale Alexander Langer per il 2015 all’associazione Adopt Srebrenica.
La consegna del premio avrà luogo a Bolzano il 2/7/2015, nell’ambito dell’apertura del tradizionale incontro “Euromediterranea 2015” che si svolgerà poi dal 3 all’11 luglio in Bosnia-Erzegovina (Tuzla, Sarajevo e Srebrenica).

Dichiarazione del Comitato Scientifico
“Dal 1995, data del primo genocidio in Europa dopo la seconda guerra mondiale, Srebrenica è stata lasciata da allora in una condizione di isolamento e di marginalità che non ha pari neppure in un paese come la Bosnia, pur vittima nel suo insieme di un grave abbandono da parte della comunità internazionale e in particolare dell’Europa. Proprio grazie alla consapevolezza di tale marginalità e di quanto sia esiziale il mancato riconoscimento del monito che si leva dalla loro città, quel gruppo di giovani, rinnovatosi via via nel corso degli anni, ha saputo ribadire nella propria pratica di tutti i giorni le ragioni della vita e dell’incontro contro la violenza e ogni forma di arroccamento etnico o nazionale.
In questo spirito, che è stato all’origine della creazione di un Centro di documentazione sulla storia e sull’importanza di Srebrenica, la Fondazione Langer ha riconosciuto una piena continuità con le idee e le pratiche di Alexander Langer: da quando in giovane età egli costituì il primo gruppo misto fra appartenenti a gruppi linguistici diversi in Alto Adige - Sud Tirolo agli sforzi messi in opera nei suoi ultimi anni, come deputato europeo e animatore del Verona Forum, per contrastare gli effetti più atroci dello scontro bellico prodotto dalla disintegrazione della Jugoslavia. Grazie a quella continuità è come se la Fondazione vedesse nel premio di quest’anno una sorta di passaggio di testimone fra paesi diversi, l’Italia e la Bosnia, ma appartenenti allo stesso contesto europeo, e fra una generazione, quella di Langer, con le proprie radici e le proprie motivazioni nel ‘900 e un’altra, più giovane, destinata ad operare per obiettivi simili nella realtà del nuovo secolo”.

Per maggiori informazioni:

Giulia Levi giulia@alexanderlanger.net
Andrea Rizza andrea@alexanderlanger.net
Progetto Adopt Srebrenica Projekt
Fondazione Alexander Langer Stiftung
Via Bottai 5 Bindergasse
39100 Bolzano/Bozen
Tel: 0471 977691 - Cell: 338 2231387


Comunicato_stampa_14.05.doc (1,2 MB)
pro dialog