pro dialog

Alexander Langer

Verona Forum 14-15 aprile 1994, Parigi-Comunicato stampa finale

Un pressante grido d'aiuto all'Europa, 50 democratici da tutte le parti dell'ex-Jugoslavia a Parigi - 14-15 aprile 1994 Palais de Congrès / Porte Maillot

"C'è ancora qualcosa che possiamo aspettarci dall'Europa? Rispondeteci, per favore!" Con questo interrogativo una cinquantina di democratici da tutte le parti dell'ex-Jugoslavia si rivolgeranno all'Europa - anche in vista delle elezioni europee del 1994 - con un comune appello alle istituzioni ed all'opinione pubblica. Su invito dei Verdi al Parlamento europeo, e dunque nel quadro delle attività parlamentari, si svolgerà a Parigi (Palais de Congrès, Porte Maillot) la Quarta Sessione del FORUM DI VERONA PER LA PACE E RICONCILIAZIONE NELL'EX-JUGOSLAVIA. Il Forum rappresenta attualmente la più larga rete di cooperazione tra democratici di tutte le parti dell'ex-Jugoslavia. Comprende intellettuali e giornalisti, esponenti di partiti politici moderati (non-sciovinisti) e di movimenti civici, dalla Slovenia alla Macedonia, dalla Bosnia Herzegovina al Kosovo, Croazia, Serbia, Montenegro e Vojvodina che collaborano tra loro sin dal 1992 e che formuleranno un comune messaggio comprendente le loro aspirazioni e richieste all'Europa. Si incontreranno con loro rappresentanti di istituzioni europee, di partiti politici, ambasciate, chiese e del movimento di solidarietà. Un comune manifesto verrà approvato in conclusione. La Vice-Presidente del Parlamento europeo Marie Anne Isler Béguin - anche a nome e con un saluto del Presidente Egon Klepsch - aprirà i lavori, giovedì alle ore 15. Tra altri Danielle Mitterrand (France Libertà) si rivolgerà ai presenti. Numerose organizzazioni di solidarietà - da "Médécins du monde" a "Nachbar in Not", da "Citizens for citizens" al "Consorzio di solidarietà per l'ex-Jugoslavia", "Workers Aid" ed altri - prenderanno parte all'incontro e si faranno garanti che l'appello non cada nell'oblio. Come le tre precedenti sessioni (Verona 1992, 1993) e Vienna (1993), la presidenza dei lavori sarà assicurata dai due deputati Marijana Grandits (Parlamento austriaco) e Alexander Langer (Parlamento europeo, Italia).

 

Tra i partecipanti attesi dall'ex-Jugoslavia figurano, tra altri: Tanja Petovar (avvocato, Comitati Helsinki, Belgrado e Ljubljana), Sonja Biserko (Centro Anti-Guerra, Belgrado), Zdravko Uskokovic (Forum civico Montenegro), Arben Xhaferi (LDK Kosovo), Stipe Mesic (Presidente del Parlamento croato), Selim Beslagic, sindaco di Tuzla (B-H), Petar Ladevic (Forum democratico dei Serbi in Croazia), Vojno Dimitrijevic (Movimento Europeo in Serbia), Luljeta Pula Beqiri (Partito Soc.Dem.del Kosovo), Ivan Tulevski (Comitato diritti umani, Macedonia), Eshref Aliu (Partito albanese, Macedonia), Nenad Canak (rappresentante sindacale, Vojvodina), Franjo Topic (teologo cattolico, collaboratore dell'arcivescovo di Sarajevo, presidente dell'associazione culturale croata di Sarajevo).

Per informazioni e contatti:

Bureau Verona Forum/Rada Gavrilovic: ph ++32-2-2845456, 2847456, fax 2849456

c/o Les Verts / Paris: Olivia Bruyas, Constantin Féderovsky, Jean Luc Dumesnil, Jean Desessard: tel. ++33-1-43551001, fax 43551615