Fondazione Fondazione bacheca 2015

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012 bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015
bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020 Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

Newsletter - Giugno 2015

11.6.2015

Care amiche e cari amici,

stiamo raccogliendo le ultime iscrizioni per Euromediterranea 2015 “A 20 anni da Srebrenica, nel ricordo di Alexander Langer”, che si terrà dal 2 all'11 luglio tra Bolzano, Tuzla, Sarajevo e Srebrenica. E' ancora possibile iscriversi mandando una mail a giulia@alexanderlanger.net. Qui potete trovare il programma e le informazioni organizzative

Sabato 13 giugno: Recital “Bosnia vent'anni dopo - viaggio poetico musicale nel dopoguerra infinito”, di Sandro Ottoni. Ore 20.30, al Theater im Hof/Cortile - Piazza Erbe 37 a Bolzano. Il recital racconta la "Settimana internazionale della memoria" organizzata dalla Fondazione Langer nell'agosto 2014, con visite a Srebrenica, Tuzla e Sarajevo e propone alcuni temi evocati durante il percorso. Mauro Franceschi accompagnerà la lettura con la chitarra elettrica e le sue musiche, anche ispirate a motivi bosniaci tradizionali.

Mercoledi 17 giugno: Premio Internazionale Alexander Langer 2015 alla Camera dei Deputati. Mercoledi 17 giugno alle ore 15.00 si terrà la presentazione del Premio Langer 2015 ad Adopt Srebrenica alla Camera dei Deputati. Coloro che sono interessati a partecipare sono pregati di inviare il proprio nominativo entro il 16 giugno a giulia@alexanderlanger.net. Programma dell'evento

Adriano Sofri: “Alexander Langer, cambiare il mondo o conservarlo”. Il 3 giugno a Bruxelles al Parlamento europeo il gruppo dei Verdi ha ricordato Alexander Langer, morto suicida vent’anni fa, con la partecipazione fra gli altri del presidente Martin Schulz, del ministro Paolo Gentiloni, della vicepresidente del Bundestag Claudia Roth, di Edi Rabini e Florian Kronbichler. Questa la traccia dell’intervento di Adriano Sofri

Premio Bruno Kreisky per i diritti umani 2015 a Marijana Granditz. Membro del Comitato Scientifico e di Garanzia della Fondazione, ha ricevuto il Premio Bruno Kreisky per i diritti umani 2015 il 9 giugno a Vienna. Già da studentessa Marijana Grandits si è impegnata per i diritti delle minoranze e dello sviluppo nel Sud del mondo. Dal 1990 al 1994 è stata membro del Parlamento austriaco. Dal 2000 al 2012 fa fatto parte della Commissione per i diritti umani del ministero degli Interni. Ha contribuito a progetti di gemellaggio per i diritti umani in Turchia, Croazia e Bosnia-Erzegovina, è stata consulente per la ECOSOC, Care International e varie altre organizzazioni. Come direttore del gruppo di lavoro "la democrazia e i diritti umani", ha lavorato al Patto di stabilità per l'Europa sudorientale. Marijana Grandits è stata anche co-presidente del Verona Forum, la piattaforma anti-nazionalista di esponenti dell'opposizione e intellettuali per la pace e la riconciliazione sul territorio della ex Jugoslavia. Con la Fondazione Alexander Langer Stiftung sostiene Adopt Srebrenica, un progetto di pace a Srebrenica. Marijana Grandits è impegnata da decenni per la parità di diritti tra i sessi, anche attraverso le sue attività nel Teatro Kosmos di Vienna.

Approvato dal CdA della Fondazione il bilancio d'esercizio del 2014 

 

Cari saluti,

Fondazione Alexander Langer Stiftung

info@alexanderlanger.net

pro dialog