pro dialog
Alla memoria dei bambini che sono morti con i loro sogni

il mare sputa
speranze morte
cadaveri disprezzati
sulle rocce
fredde di una terra
che io non riconosco
la luna forse
può testimoniare
il pianto del bambino
in balia delle onde
del suo destino?
nel cielo
le stelle sono morte
e l'abbraccio caldo
della madre
ha cantato
l'ultima canzone.
ora
la regola di vivere
è la morte
dei corpi fragili
e stanchi
e l'immagine del
l'ultimo sorriso
del bambino
è nel sole di domani.