Fondazione Fondazione bacheca 2013

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012 bacheca 2013
bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020 bacheca 2021 Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione Comunicati Stampa
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

La Fondazione Alexander Langer si unisce agli appelli per mettere fine agli arresti domiciliari dei due ex-candidati alla Presidenza Karroubi e Mousavi e di Zahra Rahnavard

10.3.2013, foto sig.ra Zahra Rahnavard

Da due anni il governo iraniano ha obbligato illegalmente agli arresti domiciliari, senza alcun procedimento giudiziario , gli ex candidati alle elezioni presidenziali del 2009 sig. Mehdi Karroubi e Hossein Mousavi, insieme alla di lui moglie Sig.ra Zahra Rahnavard, nota artista e attivista per i diritti delle donne. Tale decisione è in chiaro contrasto con le norme e gli impegni internazionali presi dall’Iran e delle stesse leggi iraniane.

La Fondazione Alexander Langer Stiftung segue da tempo con sincera partecipazione la situazione dei diritti umani in Iran e.  Si unisce agli appelli perché venga loro restituita la libertà di di movimento, come segno della volontà del Governo iraniano di voler garantire elezioni libere e giuste per il rinnovo della Presidenza.

 

pro dialog