Fondazione Fondazione bacheca 2012

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012
bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020 Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

Quale spazio? Quale integrazione? - Una riflessione a due voci

È la mutevolezza uno dei tratti che contraddistingue il nostro tempo. Per questo abbiamo pensato di organizzare la nostra riflessione di oggi sul tema del cambiamento, nella consapevolezza che solo predisponendoci a cogliere questo aspetto della realtà, eviteremo di produrne letture  stereotipate, fisse nel tempo, inadatte a orientare la nostra azione politica e culturale.
Cambiano i contesti nei quali operiamo, sotto la spinta dell’immigrazione, dei mutamenti sociali, delle trasformazioni economiche. Cambiano le  persone - tutte le persone - nel corso della loro esistenza e cambiano i  vissuti delle persone che hanno conosciuto l’immigrazione. Cambia il nostro modo di accostarci, da studiose, al tema dell’intercultura e  dell’immigrazione: perché cambia l’oggetto delle nostre indagini e insieme cambiano noi, evolve il nostro pensiero a contatto con l’esperienza e con lo studio. Cambiano le domande pubbliche e politiche formulate dalla comunità locali, cambiano nel tempo i bisogni e le aspettative. Cambia, infine, il senso e le forme dell’agire urbanistico.

Intervento_Trento_Afef_Hagi-Elena_Granata_17.11.12.pdf (137 KB)
pro dialog