pro dialog
Relazione sull'attività svolta nel 2016

Euromediterranea si è affermata negli anni come cornice internazionale di scambio, dialogo interculturale e diffusione di informazioni su tematiche importanti a livello locale, nazionale, europeo ed extraeuropeo. In questa cornice la Fondazione Langer assegna l'annuale Premio Internazionale intitolato ad Alexander Langer, sponsorizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano. Questo riconoscimento ha lo scopo di presentare all'opinione pubblica il lavoro di persone che, con scelte coraggiose, indicano strade innovative per la difesa dei diritti delle persone e delle minoranze e per la ricerca di soluzioni solidali a bisogni e conflitti. Il nome Euromediterranea è nato dall'idea di un' Europa desiderabile, in grado di trasformare i conflitti in modo costruttivo ed aperta alle due sponde del Mediterraneo.

Nell'anno 2016 abbiamo deciso di dedicare Euromediterranea ad alcuni dei premiati degli anni passati, sospendendo per un anno la consegna del premio, giunto nel 2015 alla sua ventesima edizione. Gli ex-premiati che hanno raccolto l'invito a partecipare a questa edizione sono stati invitati a parlare delle odierne sfide che i loro contesti di provenienza si trovano ad affrontare e del rapporto con l'Unione Europea. Già nel 1995, Alexander Langer aveva identificato fra le principali sfide dell'Europa il ruolo positivo che l'Unione avrebbe potuto giocare per la pace, la democrazia e la costruzione di uno spazio euromediterraneo aperto e solidale. Tali sfide sono sempre più presenti di fronte alle recenti evoluzioni, alle guerre in corso, all'esodo di molti migranti in cerca di nuove occasioni di vita, in fuga da guerre, crisi economiche ed ambientali, pesanti violazioni dei diritti umani.

L'Alto Adige-Südtirol, crocevia di lingue e culture che hanno avuto modo di scontrarsi e, per periodi fortunatamente più lunghi, di incontrarsi, si trova, insieme ad altre regioni europee e del mediterraneo, ad affrontare queste impegnative domande.

SEGUE IN ALLEGATO

Relazioneattivita_2016.pdf (133 KB)