Fondazione Fondazione bacheca 2011

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011
bacheca 2012 bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020 Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

Invito: Bolzano 17-19 giugno - Convegno nazionale: la lunga marcia della nonviolenza

14.6.2011, Centro Pace Bz - Tavola della Pace - Movimento nonviolento

In allegato il Programma del Convegno

Convegno nazionale: LA LUNGA MARCIA DELLA NONVIOLENZA
Aldo Capitini e i 50 anni della Perugia-Assisi
promosso da Pax Christi,  Movimento Nonviolento, Tavola della pace, con
l’organizzazione del Centro per la Pace del Comune di Bolzano.
17-18-19 giugno presso Auditorium Lucio Battisti , via Santa Geltrude 3
– Bolzano/Bozen

“La lunga Marcia della nonviolenza” passa da Bolzano

Una Marcia che dura da cinquant’anni. E’ la Perugia-Assisi, un grande
evento della storia d’Italia. Sono centinaia di migliaia le persone che
in cinque decenni vi hanno partecipato. Essa è stata una palestra di
formazione politica, di cittadinanza attiva, una “assemblea itinerante”
per la pace. Si è messa in cammino il 24 settembre del 1961 e si
rinnoverà il 25 settembre 2011. La Marcia è viva.

In questi 50 anni la nonviolenza italiana ha fatto molta strada,
partendo dalle orme lasciate da Aldo Capitini, filosofo della
nonviolenza e ideatore della Marcia, è giunta fino alla liberazione dal
nucleare. In mezzo ci sono tappe fondamentali della nostra storia,
dall’obiezione di coscienza di padre Balducci alla scuola di don Milani,
dallo sciopero della fame di Danilo Dolci alla convivenza interetnica di
Alexander Langer.

E’ una storia di nonviolenza laica e religiosa, tenuta ai margini della
società e della chiesa, ma che ha saputo provocare cambiamenti profondi
nella società e nelle chiesa, e nelle coscienze di chi dalla nonviolenza
si è lasciato interrogare.  Abbiamo conosciuto maestri di pace e profeti
di speranza. Abbiamo avuto tensioni ideali e vissuto realismi politici.
Oggi nel Mediterraneo vediamo mescolarsi il sogno di resistenze
nonviolente, la disperazione di chi fugge, la mano fredda della guerra.

La Marcia della “fratellanza dei popoli” si deve confrontare con una
realtà contraddittoria: la Costituzione ripudia la guerra, ma il paese è
coinvolto militarmente in Afghanistan e in Libia. E la nonviolenza come
si oppone e cosa propone? Quali alternative elabora? Quali fini persegue
e con quali mezzi? Qual è la strategia del movimento per la pace e la
nonviolenza?

Il convegno di Bolzano ha convocato molti dei protagonisti di questo
ampio movimento, per una riflessione corale e discutere insieme
contenuti ed obiettivi della prossima Marcia.
Pax Christi, il Movimento Nonviolento e la Tavola della pace, per tre
giorni lavoreranno insieme per far crescere la nonviolenza organizzata.
Un appuntamento importante per tutte le amiche e gli amici della pace,
per chi vuole capire, per chi vuole partecipare.

L’incontro nazionale propone anche tre momenti particolarmente rivolti
alla città di Bolzano: il dibattito del venerdì sera sull’attualità del
Mediterraneo, lo spettacolo musicale con la Magical Mystery Orchestra
(concerto Beatles per la pace), e la presentazione del Premio Alexander
Langer 2011.

Mao Valpiana
Movimento Nonviolento

per informazioni logistiche:
Centro Pace Bolzano 0471 402382

ProgrammaConvegnoBZ.doc (85 KB)
pro dialog