Euromediterranea Euromediterranea 2008: Ayuub - Somalia

2003: peace/guerra Frieden 2004: Europa 25-es.Polonia 2005: Langer/Srebrenica 2006: Anak Indonesia 2007: Aids - Sudafrica 2008: Ayuub - Somalia
2009: equal rights Iran 2010: memoria attiva 2011 haiti alive 2012 - Arabellion - Tunisia 2013 - L'arte del prendersi cura 2014 - Borderlands 2015 - Da Langer a Srebrenica 2016 Euromediterranea 2017 - Andare oltre 2018 - Una terra in dialogo 2019 - Pro Europa
2005 10 anni con Alex (15) 2005 Brindisi per Alex (7) 2005 euromed - Sarajevo (6) 2005 Ricordi (5) 2006 Children of Memory (13) 2006 euromed-Ibu award (14) 2012 Arabellion! Donne in cammino (0) euromed 2005 - Brenner/o (11) euromed 2005 - Convivenza (12) euromed 2005 - ecologia (12) euromed 2005 - Hallo Ibrahim (2) euromed 2005 - Landtag (5) euromed 2005 - musica (19) euromed 2005 - srebrenica (17) euromed 2005 - srebrenica 2 (18) euromed 2005 - srebrenica 3 (17) euromed 2005 - srebrenica 4 (14) euromed 2005 - summerschool (18) euromed 2005 - summerschool 2 (19) euromed 2005 - summerschool 3 (6) euromed 2009 - Iran (29) euromed 2013-donatori musica (46) Euromed 2015-alex/Bosnia (40) euromediterranea 2011 - Haiti alive (14) EUROMEDITERRANEA 2014 BORDERLANDS (2) EUROMEDITERRANEA 2016 (21)

Sabato - Salorno - ore 9.30 - Laboratorio sui "Gemellaggi" tenuto da Franco Lorenzoni della Casa-laboratorio di Cenci

24.5.2008, Fondazione
Franco Lorenzoni, nato a Roma nel 1953, ha partecipato ai movimenti politici degli anni Settanta. Nel 1978 è maestro elementare, attivo nel Movimento di Cooperazione Educativa. Ha fondato ad Amelia, in Umbria, la Casa-laboratorio di cenci. Ha pubblicato Con il cielo negli occhi (Città di Castello 1991).

Tra i suoi libri segnaliamo: L’ospite bambino, Edizioni Theoria, Roma-Napoli

che racconta il suo lavoro di maestro elementare ad Amelia un piccolo paese dell’Umbria, dove sceglie come termine di confronto del suo operare il rapporto dei suoi scolari con la cultura degli “altri”, che vivono altrove o che giungono qui da altrove. Lo assistono maestri fuori dal comune: Jerzy Grotowski e un’anziana amica, che negli anni Cinquanta è stata tra i pionieri della scuola attiva, un “uomo di medicina” Apache imprevedibilmente capitato in Europa dal lontano Far West e i nonni dei suoi bambini, le cui conoscenze ed esperienze della natura e della scarsità non erano poi così distanti da quelle degli indigeni Maya del Guatemala….

Tra i suoi "maestri" anche Mana Sultan Abdirahmaan.

 

Qui in allegato i pensieri degli alunni della 4. classe elementare di Giove, dopo un incontro con Mana nel 2006
.

LeparolediMana.doc (86 KB)
pro dialog