Operatori di Pace Operatori di Pace Corso master 2006/2007

Corso 2003/2004 Corso 2005/2006 Corso master 2006/2007
Corso master 2007/2008 Corso master 2008/2009 Corso master 2009/2010 Corso master 2011-2012 Istituzioni naz. e internaz. Learn papers Thesaurus-odp L' arte del prendersi cura 2020 Fortbildungen: l’arte del vivere insieme (2021) Difesa civile e difesa militare Europa: corpi civili di pace Materiali tematici - Themenbereiche Comunicati Fortbildung - così lontano, così vicino (2022)
Corso 2003/2004 (13) Corso 2003/2004 ALPINI Training (10)

Circolare della Formazione Professionale di Bolzano sul Master di primo livello “Mediatore dei Conflitti - Operatore di Pace internazionale” in collaborazione con la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna

3.8.2006, FP Bz
Informazioni riassuntive sul Master di primo livello “Mediatore dei Conflitti - Operatore di Pace” in collaborazione con la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

Finalità formative
La finalità del progetto è quella di formare operatori umanitari che siano in grado di intervenire nelle situazioni di crisi di convivenza, per ridurre le tensioni e favorire il dialogo come forma di risoluzione delle controversie locali, nazionali e soprattutto in quelle internazionali.

Profilo professionale
L’Operatore di pace nei conflitti internazionali è un esperto di monitoraggio ed analisi delle dinamiche conflittuali, di tecniche di prevenzione, gestione e trasformazione dei conflitti nonché di progettazione e realizzazione di programmi di intervento nelle aree di crisi di convivenza.

Partner del progetto
Il Master di primo livello “Operatore di pace nei conflitti internazionali” è realizzato dal Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Bologna e dalla Formazione Professionale Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano, in collaborazione con la Fondazione Alexander Langer Stiftung di Bolzano, il Centro Studi Difesa Civile di Roma, l’associazione Fields di Roma, UCODEP di Arezzo e con la partecipazione del Comando Truppe Alpine.
Alla realizzazione del progetto di Master contribuiscono anche docenti dell’Università di Trento e dell’Università di Innsbruck.

Target e sbocchi professionali
Al corso possono accedere laureati e operatori con esperienze professionali specifiche nel settore. Il numero dei partecipanti è limitato a 20 persone.
La richiesta degli “Operatori di pace nei conflitti internazionali” rientra nella più vasta richiesta di competenze utili alle mediazioni e alla trasformazione dei conflitti nei contesti di crisi di convivenza e nell’ambito della ricostruzione civile post bellica. I settori maggiormente interessati dalle competenze professionali acquisibili con il corso sono quelli delle Istituzioni pubbliche, delle associazioni non-profit, delle organizzazioni internazionali e delle multi-nazionali operanti nelle aree di crisi e di conflitto.

Requisiti di ammissione
Per poter iscriversi al corso bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti di ammissione:
- Laurea triennale
- Buona conoscenza della lingua inglese, pari al Livello B 2.3 “Independent User” del CEFR, verificato in sede di selezione;
- Adeguata motivazione e attitudini relazionali adatte al ruolo e alla professione.
Saranno ammessi alla frequenza del corso, in quanto uditori, fino a cinque diplomati con certificata esperienza professionale nel settore.
Ai laureati che avranno superato positivamente le prove finali sarà rilasciato dall’Università di Bologna il titolo di Master di primo livello di “Operatore di pace nei conflitti internazionali” e il diploma di qualifica professionale di “Operatore di pace”, mentre ai diplomati sarà consegnato dalla Formazione Professionale in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano il solo diploma di qualifica professionale di “Operatore di pace”.

La selezione prevede l’accertamento dei requisiti d’ammissione attraverso fasi successive, che prevedono le verifiche da effettuarsi progressivamente secondo il seguente schema:
1. Verifiche delle competenze linguistiche della lingua inglese
2. Test psicoattitudinali e colloquio motivazionale
3. Valutazione del curriculum vitae
I colloqui di selezione sono obbligatori per l'ammissione in quanto prova integrante agli altri titoli in vostro possesso.


Struttura, contenuti e durata del corso
Il corso è composto da tre macro-aree: teoria e pratica del conflitto, teoria e pratica degli interventi umanitari e una parte trasversale. I temi sono i seguenti:

-Teoria e pratica del conflitto
Microlivello relazionale e comunicativo, Modulo introduttivo sulla pace e sulla nonviolenza, Strumenti di gestione delle relazioni e delle comunicazioni, Teoria e analisi dei conflitti, Strumenti di gestione e trasformazione dei conflitti, Il trauma, Simulazione: Mediazione in contesto internazionale

·Teoria e pratica degli interventi umanitari
Diritto Internazionale (Il contesto internazionale, Diritto internazionale), Peacekeeping (Le missioni internazionali: Il Peacekeeping militare, Missioni multidimensionali e Peacekeeping civile), Peacebuilding (Prevenzione dei conflitti violenti: il dibattito e gli strumenti, Monitoraggio elettorale e dei diritti umani, Ruolo della società civile, Processi di democratizzazione, Institution building e Good Governance, Capacity Building, Processi di inclusione: La dimensione di genere, Riconciliazione attraverso il diritto), Esercitazione “Wild Horse III” in collaborazione con il Comando Truppe Alpine (Sicurezza personale, Distribuzione degli aiuti umanitari, Stressmanagement, Collaborazione civili-militari), Aiuti Umanitari (Gestione delle emergenze e degli aiuti umanitari, Approccio do no harm e PCIA) e Cooperazione internazionale e ricostruzione (Cooperazione allo sviluppo: storia, istituzioni, attori sociali I e II, Linking relief, rehabilitation and development Ricostruzione del sistema formativo-educativo)

·Parte trasversale
PCM incluso valutazione dei progetti, Orientamento professionale e riflessione sull’apprendimento, Stage all’estero (di 7 settimane nel periodo estivo tra 23 luglio e 4 ottobre 2007) incluso preparazione e valutazione, Formazione all’uso avanzato delle risorse telematiche, Relazioni comunicazione, gestione amministrativa, tecniche di comunicazione con i media.

Le sedi del corso sono Bolzano e Bologna. Le lezioni sono tenute in lingua inglese e in lingua italiana. Il corso è strutturato in moduli di 12 ore che si terranno in forma residenziale durante i fine settimana (4 ore il venerdì sera e 8 ore la giornata del sabato) in modo da permettere la partecipazione anche a persone che lavorano. Esso ha una durata complessiva di 1500 ore, di cui 299 ore di stage, 376 di aula, 60 di e-learning e 765 di studio individuale.
Inizio: 28 Settembre 2006 lezione inaugurale.
Conclusione: Novembre 2007

La frequenza al Master è obbligatoria, con una presenza minima del 80% delle ore sia pratiche, sia teoriche.
Gli iscritti riceveranno il programma dettagliato e il calendario con indicazione dei singoli fine settimana corsuali (ca. 3 fine settimana al mese).

Iscrizione
L’iscrizioni avviene in due fasi:
· Pre-iscrizione on-line presso l’Università di Bologna
· Consegna della documentazione alla Formazione Professionale in lingua italiana a Bolzano

Pre-iscrizione on line alla selezione: prima fase
Registrazione, pagamento contributo euro 10,00, stampa ricevute
A. Per essere ammesso alla selezione il candidato dovrà utilizzare il servizio AlmaWelcome (www.almawelcome.unibo.it). In particolare dovrà:
Registrarsi, inserendo obbligatoriamente numero di codice fiscale, dati anagrafici ed estremi del titolo di studio conseguito.
Riceverà quindi username e password, che gli permetteranno di pagare la quota di euro 10,00 a titolo di contributo per prestazioni amministrative.
Chi è già dotato di proprio username e password potrà utilizzarle per effettuare la pre-iscrizione.
B. Effettuare il pagamento entro il termine perentorio del 21 AGOSTO 2006, a pena di esclusione, con una delle seguenti modalità:
on line, mediante carta di credito appartenente ad uno dei seguenti circuiti: VISA, MASTERCARD, DINERS, AMERICAN EXPRESS;
presso qualunque agenzia UniCredit Banca (elenco filiali disponibile sul sito http://www.unibo.it/Portale/Servizi+online/AlmaWelcome/AgenzieUniCredit.htm), servendosi di apposito modulo stampato al termine della registrazione on line.
Qualora non si riesca ad effettuare la procedura di iscrizione on-line è possibile rivolgersi al Servizio di Help-desk chiamando il numero 051-2099882.
E’ possibile, inoltre, recarsi presso i Punti Almawelcome, il cui elenco è disponibile sul portale http://www.unibo.it/Portale/Servizi+online/AlmaWelcome/default.htm o presso l’Ufficio Master, via Zamboni n. 38, 40126 Bologna, dove si verrà assistiti nell’inserimento dei propri dati da personale dedicato.

La validità della domanda di pre-iscrizione è stabilita e comprovata dal pagamento della quota di 10 euro.
C. Stampare la “Scheda riepilogativa”.

Pre-iscrizione on line alla selezione: seconda fase
Consegna documenti
Effettuati registrazione e pagamento, il candidato dovrà presentare o spedire a mezzo raccomandata A.R. a Formazione Professionale in lingua italiana via S. Geltrude 3, 39100 Bolzano:
· una copia della ricevuta di pagamento del contributo di euro 10,00 per prestazioni amministrative;
· la scheda riepilogativa;
· il certificato di laurea (o dichiarazione sostitutiva);
· i seguenti titoli:
pubblicazioni o ricerche sul tema
certificati di frequenza a corsi affini
· curriculum vitae con la descrizione delle esperienze lavorative e professionali, di volontariato e delle competenze linguistiche possedute .
I documenti sopra elencati dovranno pervenire entro il 21 AGOSTO 2006.

Per ulteriori informazioni su requisiti e modalità d’iscrizione si può consultare il bando reperibile sul sito dell’Università di Bologna


Costi
Il contributo per i partecipanti al Master è di Euro 200 (rata unica da pagarsi all’atto dell’immatricolazione). Per ulteriori informazioni e le modalità di pagamento vedi il bando sul sito dell’Università di Bologna.


Informazioni:
· Per informazioni in relazione all’iscrizione presso l’Università di Bologna:
Federica Zanetti, Università di Bologna, fzanetti@scform.unibo.it
· Per informazioni in relazione alla selezione e il corso:
Karin Abram, Formazione Professionale in lingua italiana, karin.abram@provincia.bz.it,
Via S. Geltrude 3, stanza n. 217, 39100 Bolzano,
Tel. 0039-0471-414435, Fax. 0039-0471-414480.


dott. Salvatore Saltarelli
dott.ssa Karin Abram
pro dialog