pro dialog

Euromediterranea

Grenzländer - Terre di confine - Brennero 25.6.2005
Costruire ponti, saltare muri, esplorare le frontiere è stato l’impegno di tutta la sua intensa vita. Per questo motivo abbiamo pensato di aprire la manifestazione proprio al Brennero, sabato 25 giugno prossimo, con una passeggiata lungo i confini, una performance artistica, un concerto nei prati della Sattelalm, un colloquio.

Saremo accompagnati dal noto scalatore di Vipteno Hanspeter Eisendle e dal vice-sindaco di Gries am Brenner Helmuth Gassebner. Peter Kaser dell’associazione LURX realizzerà una performance artistica nei dintorni delle “terre di nessuno”.
Alla Sattelalm, la Fondazione offrirà ai partecipanti un buon piatto di Knödel. A seguire un concerto “open air” dei „Burning Mind“ di Vipteno.

Poi, al rientro al Brennero, dalle 16.00 alle 18.30, nella vecchia casa doganale austriaca, un colloquio tra la europarlamentare tirolese Eva Lchtenberger, lo scrittore napoletano Erri De Luca, grande appassionato di montagna e rocciatore, e il triestino-istriano Marino Vocci del Forum Cerniera
sul tema appunto „Grenzländer - Terre di confine“. E ancora un piccolo rinfresco.

Ci sembra una degna apertura della settimana dedicata ad Alexander Langer, e ci farebbe piacere se molti partecipassero a questo giornata conviviale.

Per la partenza della passeggiata, della durata di circa 3 ore lungo il versante austriaco del confine, diamo appuntamento alle ore 10.00 alla Stazione ferroviaria del Brennero.

In caso di pioggia, concerto, festa e incontro di dialogo si svolgeranno ugualmente nella vecchia casa doganale del Brennero, dalle ore 15.00.

Per questioni organizzative sarebbero gradite adesioni preventive.

Organizzano: Fondazione Alexander Langer, Associazione „LURX“, Grüne Bildungswerkstatt Tirol, Gruppo Verde al PE