Euromediterranea Euromediterranea 2004: Europa 25-es.Polonia Cinema

2003: peace/guerra Frieden 2004: Europa 25-es.Polonia
Bibliografie Cinema
Info plus Mostre Rassegna stampa Scuola estiva
2005: Langer/Srebrenica 2006: Anak Indonesia 2007: Aids - Sudafrica 2008: Ayuub - Somalia 2009: equal rights Iran 2010: memoria attiva 2011 haiti alive 2012 - Arabellion - Tunisia 2013 - L'arte del prendersi cura 2014 - Borderlands 2015 - Da Langer a Srebrenica 2016 Euromediterranea 2017 - Andare oltre 2018 - Una terra in dialogo 2019 - Pro Europa
2005 10 anni con Alex (15) 2005 Brindisi per Alex (7) 2005 euromed - Sarajevo (6) 2005 Ricordi (5) 2006 Children of Memory (13) 2006 euromed-Ibu award (14) 2012 Arabellion! Donne in cammino (0) euromed 2005 - Brenner/o (11) euromed 2005 - Convivenza (12) euromed 2005 - ecologia (12) euromed 2005 - Hallo Ibrahim (2) euromed 2005 - Landtag (5) euromed 2005 - musica (19) euromed 2005 - srebrenica (17) euromed 2005 - srebrenica 2 (18) euromed 2005 - srebrenica 3 (17) euromed 2005 - srebrenica 4 (14) euromed 2005 - summerschool (18) euromed 2005 - summerschool 2 (19) euromed 2005 - summerschool 3 (6) euromed 2009 - Iran (29) euromed 2013-donatori musica (46) Euromed 2015-alex/Bosnia (40) euromediterranea 2011 - Haiti alive (14) EUROMEDITERRANEA 2014 BORDERLANDS (2) EUROMEDITERRANEA 2016 (21)

L'uomo di ferro

2.7.2004, Ore 21.00 - Filmclub, Capitol 2
REGIA: Andrzej Wajda
Czlowiek z zelaza
Pol. 1981
ATTORI: Jerzy Radziwilowicz; Marian Opania; Krystyna Janda; Irena Byrska; Wieslawa Kosmalska; Boguslaw Linda
* Nell'agosto 1980 un giornalista radiofonico (M. Opania), servo del regime più che della verità, ha lo sporco compito di fare un servizio diffamatore su Maciej (J. Radziwilowicz), sindacalista di punta del nascente Solidarnosc nei cantieri navali di Gdansk (Danzica) e scopre che è il figlio di Mateusz Birkut, l'eroe di L'uomo di marmo (1976), ucciso dalla polizia durante gli scioperi del 1970 a Gdansk. Conosciuta la moglie Agnieszka (K. Janda), carcerata per attività antigovernativa, il giornalista smette di cooperare con le autorità. A. Wajda e il suo sceneggiatore Aleksander Scibor-Rylski hanno adottato, ribaltandola in negativo, la struttura di L'uomo di marmo, facendone un film d'intervento, a ridosso degli avvenimenti, nato dalle emozioni e come spinto dalla forza dei dieci milioni di aderenti a Solidarnosc.
pro dialog