Alexander Langer Alexander Langer Scritti di Alex Langer Politica Italia

Scritti di Alex Langer
Albania Alto Adige Südtirol Bioetica Conflitti etnico-religiosi Convivenza Est/Ovest Europa Ex-Jugoslavia Incontri Israele/Palestina Mediterraneo Nord/Sud Politica Italia
Politiche ambientali Politiche di pace Religiosità Semina verde Stili di vita Bibliografie Biografie
Racconti, ricordi e dediche bibliografie - recensioni Tesi e ricerche Riviste Video - Audio
alexander langer (22)

Recrudescenza della violenza mafiosa in Sicilia

13.3.1995
PROPOSTA DI RISOLUZIONE D'URGENZA AI SENSI DELL'ART.47 DEL REGOLAMENTO DEL P.E.
presentata dal deputato Alexander Langer a nome del Gruppo Verde

Il Parlamento Europeo

A) profondamente scosso dalla recrudescenza di omicidi di mafia in Sicilia durante le ultime quattro settimane (11 morti) e dal tragico ed ancor inspiegato suicidio del maresciallo dei carabinieri Antonino Lombardo;

B) considerando che questa violenza sembra colpire anche persone che hanno scelto di collaborare con la giustizia e che contribuiscono a smantellare organizzazioni mafiose;

C) ribadendo che la lotta contro la mafia - come contro ogni grande organizzazione criminale - non può fare a meno dell'apporto dei "pentiti", che siano realmente tali e disposti a lottare contro la mafia;

1. esprime cordoglio ai familiari delle vittime che hanno perso la vita, sdegno per gli omicidi avvenuti e riconoscenza a quelli tra i morti che avevano contribuito alla lotta contro la mafia;

2. esprime incoraggiamento e gratitudine a tutti quelli - società civile, gruppi di volontariato, rappresentanti elettivi e sindaci, magistrati, forze dell'ordine, mezzi d'informazione - che sono impegnati a portare a compimento in condizioni difficili una vera e propria lotta di liberazione che renderà la Sicilia più europea e più democratica;

3. invita le autorità competenti a chiarire fino in fondo sia le ragioni e le responsabilità sia le circostanze reali dell'attuale recrudescenza di violenza mafiosa - in concomitanza con l'apertura di un grande processo - e di dedicare particolare ed urgente attenzione al chiarimento delle circostanze e delle responsabilità della morte del maresciallo Antonino Lombardo, sulla cui fine si sono sviluppate numerose speculazioni politiche;

4. invita i mezzi d'informazione e le forze politiche a non cedere in nessun modo alle intidimidazioni mafiose e di non fornire complicità neanche indiretta attraverso attacchi generici o delegittimazioni politiche a chi contro la mafia combatte e rischia spesso la vita;

5. ribadisce la solidarietà di tutti gli europei alle popolazioni che in Sicilia, in Calabria, in Puglia ed in altre regioni italiane lottano per disfarsi del tragico retaggio di organizzazioni criminali spesso intrecciate con esponenti del potere politico;

6. incarica il suo Presidente di trasmettere questa risoluzione al Consiglio, alla Commissione, al Presidente dell'Assemblea e della Giunta regionale Siciliana.



pro dialog