Fondazione Fondazione Comunicati Stampa

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012 bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020 bacheca 2021 Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione Comunicati Stampa
Eventi
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

A conti fatti: Una riflessione sul censimento linguistico del 1981

15.11.2021

A conti fatti

(Censimento 1981-2021)

 

Conferenza organizzata dalla Fondazione Alexander Langer Stiftung in collaborazione con Südtiroler Landesarchiv - Archivio Provinciale Bolzano, la Fondazione Museo storico del Trentino, e il dipartimento Studi sul Federalismo dell’EURAC.

23 novembre 2021, ore 17:30

EURAC, Via Druso 1, 39100 Bolzano

 

Registrazione obbligatoria entro il 22 novembre a questo link.

Accesso solo con “green pass”

 

Interverranno come relatori:

 

Hans Heiss (storico): "Volkszählung 1981: Eine Hauptzäsur der jüngeren Geschichte Südtirols"

Guido Denicolò (Avvocato dello Stato): "Censimento 1981-2021: accanimento normativo?"

Gregorio Gobbi (Astat): “Il censimento linguistico fra politica, privacy e statistica: una sfida impossibile”

Francesco Palermo (Eurac): "Cosa dicono gli standard internazionali in tema di censimenti e minoranze?"

 

E' previsto inoltre un breve intervento di Franco Kettmeir dell'Associazione Convivia

 

Moderatrice:

Simonetta Nardin

 

 

Nel quarantennale del censimento linguistico del 1981 la Fondazione Alexander Langer Stiftung organizza una conferenza per riflettere e discutere su come quel passaggio, delicato e controverso, continui a influenzare i rapporti tra i gruppi linguistici e quelli con i nuovi residenti.

 

La presunzione di modellare e cristallizzare un sistema pensato a immagine e somiglianza dei tre gruppi (italiano, tedesco, ladino), perdura come eredità e principio di riferimento ma i conti con la mutevole realtà locale contemporanea continuano a svelarne i limiti.

 

Vista quarant’anni dopo, “a conti fatti”, una lettura retrospettiva della vicenda del censimento 1981 suggerisce anche l’importanza di tentarne un bilancio critico e soprattutto allargare lo sguardo all’Europa di oggi che, sempre meno disposta ad accettare le diversità, nelle zone di confine e dove sono presenti minoranze vive i censimenti come potenziali bacini di crisi.

 

I relatori affronteranno gli aspetti giuridici, statistici e sociali del censimento in Alto Adige, senza tralasciare di gettare uno sguardo sul piano internazionale alla questione della conta delle minoranze e ai suoi risvolti.

 

In occasione della conferenza saranno disponibili il numero monografico di “ProEuropa” dedicato al quarantennale del censimento, che raccoglie le interviste ai relatori e altri interventi sul tema, e il Reprint dell'opuscolo “1981 Nuove Opzioni? Wieder eine Option?” a cura del Comitato di iniziativa contro le Opzioni 1981/Initiativkomitee gegen die Option 1981 (Bolzano 1980) e, fresco di stampa, il volume di Maurizio Ferrandi, “I giorni delle gabbie. La battaglia sul censimento etnico in Alto Adige/Südtirol quarant’anni dopo”, Edizioni Alphabeta Verlag.

 
 
Si segnala publicazioni in vista del convegno - Publikationen zur Tagung

"ProEuropa" dedicato al quarantennale del censimento, che raccoglie le interviste ai relatori e altri interventi sul tema. Interviews mit den Tagungs-Referenten und weitere Beitraege (in italiano).

Reprint “1981 Nuove Opzioni? Wieder eine Option?” Comitato di iniziativa contro le Opzioni 1981/Initiativkomitee gegen die Option 1981 (Bolzano 1980).

2001 II nostro censimento in Europa - Unsere Volkszählung in Europa / atti di convegno - Unterlagen der Tagung / Bozen/Bolzano 25.1.1997 - Organizzato da Associazione famiglie mistilingui, FF, Il Mattino. Link sfogliabile nel sito di Una Città.

 

 

 

 

pro dialog