Euromediterranea Euromediterranea 2018 - Una terra in dialogo

2003: peace/guerra Frieden 2004: Europa 25-es.Polonia 2005: Langer/Srebrenica 2006: Anak Indonesia 2007: Aids - Sudafrica 2008: Ayuub - Somalia 2009: equal rights Iran 2010: memoria attiva 2011 haiti alive 2012 - Arabellion - Tunisia 2013 - L'arte del prendersi cura 2014 - Borderlands 2015 - Da Langer a Srebrenica 2016 Euromediterranea 2017 - Andare oltre 2018 - Una terra in dialogo
2019 - Pro Europa
2005 10 anni con Alex (15) 2005 Brindisi per Alex (7) 2005 euromed - Sarajevo (6) 2005 Ricordi (5) 2006 Children of Memory (13) 2006 euromed-Ibu award (14) 2012 Arabellion! Donne in cammino (0) euromed 2005 - Brenner/o (11) euromed 2005 - Convivenza (12) euromed 2005 - ecologia (12) euromed 2005 - Hallo Ibrahim (2) euromed 2005 - Landtag (5) euromed 2005 - musica (19) euromed 2005 - srebrenica (17) euromed 2005 - srebrenica 2 (18) euromed 2005 - srebrenica 3 (17) euromed 2005 - srebrenica 4 (14) euromed 2005 - summerschool (18) euromed 2005 - summerschool 2 (19) euromed 2005 - summerschool 3 (6) euromed 2009 - Iran (29) euromed 2013-donatori musica (46) Euromed 2015-alex/Bosnia (40) euromediterranea 2011 - Haiti alive (14) EUROMEDITERRANEA 2014 BORDERLANDS (2) EUROMEDITERRANEA 2016 (21)

Euromediterranea 2018 - Menschlichkeit und Umwelt – Una terra in dialogo. RELAZIONE

12.11.2018, Relazione allegata

Dal 2 al 7 ottobre è tornata tra Roma, Bolzano e Assisi la tradizionale manifestazione Euromediterranea, proposta e organizzata dalla Fondazione Alexander Langer Stiftung. L’edizione di quest’anno è stata dedicata al rapporto dell’umanità con la terra e alle sue varie forme, riassunto nel titolo della manifestazione: Una terra in dialogo – Menschlichkeit und Umwelt.

Durante i cinque giorni, e in particolare nelle giornate bolzanine del 4, 5 e 6 ottobre, si è discusso di conversione ecologica, città-rifugio, cura della terra e di cura dell’umanità, di contrasto ai discorsi d’odio e diverse narrazioni del con5itto.

La manifestazione è stata la degna cornice per l'assegnazione del Premio Internazionale Alexander Langer, che nel 2018 è tornata, dopo 17 anni, in Israele e Palestina. Il Comitato Scienti9co e di Garanzia della Fondazione ha infatti deciso di assegnare il Premio 2018 all’Istituto Arava per gli Studi Ambientali, in particolare ai progetti di dialogo tra israeliani e palestinesi promossi dall’Istituto. Il premio è reso possibile grazie anche ad un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, che ha 9nanziato 8.000 dei 10.000 Euro di cui è dotato il Premio.

Presenti a Roma e a Bolzano due alumni dell’Istituto, Muhanad Alkharaz e Shira Leon Zchout, e con loro Sami Adwan, Premio Alexander Langer 2001 insieme a Dan Bar On, la cui 9gura, a dieci anni dalla morte, è stata ricordata dalla 9glia Yaarah, anche lei presente

Finalerelazione.pdf (153 KB)
pro dialog