pro dialog

News

News - Fondazione Alexander Langer Stiftung 09.2019

Martedì 24 settembre, ore 21, Poggio a Caiano (Prato) -

Oasi Apistica Le Buche

Alexander Langer: Costruttori di ponti, saltatori di muri, esploratori di frontiera.

Alla scoperta di Alex Langer, un innovatore il cui pensiero verso una conversione ecologica, unito all’impegno concreto nel creare strade di convivenza pacifica e dialogo, e ponti fra gli uomini e i popoli,  risulta sempre di più attuale e decisivo. Alla serata, curata da Mauro Bianchini, parteciperanno il sindaco Francesco Puggelli, Peter Hans Kammerer, Valeria Malcontenti, Edi Rabini.

27-29 settembre, Dobbiaco (BZ) - Centro Culturale EUREGIO Gustav Mahler
Che cosa sanno gli alberi? Incanto e tormento delle foreste
Colloqui di Dobbiaco / Toblacher Gesprache

Perché ci piacciono gli alberi? Perché ci superano in altezza ed età, e ciononostante sono esseri viventi, imponenti e venerabili. Gli alberi sono piante potenti, e come piante sono, in un certo senso, in grado di tastare, odorare, sentire e comunicare. La natura ha organi sensoriali, come noi, un fatto che ci accomuna e dovrebbe farci sentire parte integrante, e non dominante, della biosfera.

Lunedì 30 settembre, ore 21, Ferrara - Factory Grisù, Via Poledrelli 21
Srebrenica città della memoria, città della speranza.

Incontro con Valentina Gagic e Bekir Halilovic, fondatori e animatori dell'associazione Adopt Srebrenica.
A cura di: Rete per la pace Ferrara, Movimento nonviolento, Rete Lilliput Ferrara, Fondazione Alexander Langer Stiftung.
Info: Davide Scaglianti: davide.scaglianti@alice.it.

Valentina Gagic e Bekir Halilovic, presenteranno il loro lavoro anche a Bolzano alle ore 18 di mercoledì 2 ottobre
c/o Fondazione Langer, via Bottai 5,

 

4-5-6 ottobre, Ferrara - Festival di "Internazionale"

Domenica 6 Ott 2019 • 15.00 - Palazzo Crema 
Ilaria maria Sala presenta: 
"Pechino 1989"

in dialogo con Louisa Lim
University of Melbourne
e Junko Terao - Internazionale

"Ogni volta che ricordo quei giorni rivedo gli sguardi pieni di ottimismo e speranza di chi marciava nei cortei, di chi pedalava per raggiungere gli altri, convinto di partecipare alla lotta per un futuro diverso, più aperto, per la Cina tutta. Sguardi che non ho mai più rivisto a Pechino." Ilaria Maria Sala
Da "Pechino 1989", edizione Una Città-Fondazione Langer.

Sabato 5 Ott 2019 • 11.00 - Biblioteca Ariostea
Parole preziose
I migranti ci portano ricchezza, non solo dal punto di vista strettamente economico ma anche da quello linguistico e culturale
con Federico Faloppa, linguista
Caterina Purificati, Asinitas
Diletta Samorì, insegnante L2 Cidas
Igiaba Scego, scrittrice italosomala
Introduce e modera Annalisa Camilli, Internazionale

23-26 ottobre, Forlì - Salone comunale e altri luoghi
Festival di storia del Novecento - La socialdemocrazia è morta?

La sesta edizione di 900fest sarà dedicata alla socialdemocrazia: "ripercorrendo quei -trent’anni gloriosi- (1945-1975) che, accanto al boom economico, hanno visto emergere in Europa un modello di stato: il welfare state." In collaborazione con la rivista Una cittá.


Documenti

Adopt Srebrenica - Settimana internazionale della memoria
6-10 agosto 2019 - "Prica o nama - La nostra storia"

Qualcuno ci chiede che cosa si può fare oggi a Srebrenica. L'associazione Adopt Srebrenica ci ha invitato a vivere con loro giorni intensi di memoria che si è fatta documentazione accurata e relazione con chi in Bih non abbandona la speranza. Con Krsto Stjepanovic, Hamed Mujcic, Vildana Stanisic, Dragan Bursac, Ajna Music, Alen Muhic, Irfan Kasumovic, Jasmina Sehanovic e altri.
Galleria fotografica Adopt Srebrenica in Facebook

Una rubrica  con citazioni di Alexander Langer
Alexander Langer - Minima personalia

Cristina Pongiluppi cura da luglio su Facebook una rubrica di citazioni in formato immagine, tratte dai testi di Alex Langer, che sono raccolte anche sul sito della Fondazione, con la segnalazione della fonte.


Notizie

Il Cospe querela il settimanale Panorama
Il lato oscuro dell'informazione

Il 17 luglio il settimanale Panorama ha pubblicato un articolo dal titolo "Ong - Il lato oscuro del soccorso islamico", che accusa il COSPE (Cooperazione Sviluppo Paesi Emergenti) di finanziare il terrorismo palestinese con i fondi dell’AICS (Agenzia Italiana Cooperazione Sviluppo). Nel mirino il progetto “Terra e diritti: Percorsi di economia sociale e solidale in Palestina”, in corso di realizzazione. L’ accusa è quella di collaborare con organizzazioni locali contigue al terrorismo, grazie anche alla mancanza di trasparenza nella gestione dei finanziamenti ricevuti dal’AICS. Di fronte alla gravità di queste accuse e in risposta a questo ennesimo attacco contro il mondo della solidarietà e della cooperazione internazionale, il Cospe ha deciso di avviare una querela per diffamazione, depositata l'8 agosto.