Adopt Srebrenica Adopt Srebrenica Emergenza alluvioni BIH 2014-2015

Chi siamo Centro di documentazione Adopt Srebrenica Io non odio/Ja ne mrzim - La storia di Zijo Euromediterranea 2015 in Bosnia-Erzegovina Settimana Internazionale 2014 Settimana Internazionale 2013 Settimana Internazionale 2012 Settimana Internazionale 2011 dosta! Srebrenica&Bolzano 2011 Viaggio 11 luglio 2010 Settimana Internazionale 2010 Viaggio 11 luglio 2009 News e appuntamenti 2009-2014 Settimana Internazionale 2009 Diario da Srebrenica 2009 Viaggio a Strasburgo 2009 Su Srebrenica e sulla Bosnia 2005/2009 Eventi "Al di là della guerra" 2009 Irfanka Pašagić - commenti Dopo Dayton / maggio 2008 Settimana Internazionale 2008 Viaggio 11 luglio 2008 Viaggio 11 luglio 2007 / scritti 2005-2007 Settimana Internazionale 2007 Media coverage 2005 / 2007 Link Emergenza alluvioni BIH 2014-2015
Osmače e Brežani / Premio Carlo Scarpa 2014 adopt srebrenica 2018 adopt srebrenica 2016 adopt srebrenica 2019 Adopt Srebrenica 2017 Tuzla ricorda Alexander Langer I fiori di Srebrenica - Quaderno Rete Lilliput Ferrara 11 luglio 2020 dal Sudtirolo a Srebrenica
(14) (26) adopt Srebrenica Group (6) as / Experience Srebrenica 2010 (3) as- memory travel 11 July 2009 (52) Bz-Dayton -Meeting Trento 06-16 (15) Bz-Dayton Culture 06.17 (6) Bz-Dayton Eurac 15.06 (5) Bz-Dayton faces (10) Bz-Dayton Master Meeting 06.17 (13) Bz-Dayton Meeting with local institutions 06.16 (2) Bz-Dayton-Conference 06.17 (17) Cooperation for memory 2011 (36) Internat. Conference 2008 (37) Internat.Conference 2007. (9) Internat.Conference 2008-2 (17) International Week 2009 (28) international Week 2014 (52) Srebrenica - Potocari 11.7.2007 (9) Srebrenica 11.7.2005 (4) Srebrenica 11.7.2005 (9) Srebrenica 11.7.2006 (6) srebrenica-mars mira 2010 (8) Tuzla 07.2006 (9) Tuzla-Modena City Ramblers (4) Tuzlanska amica (13)

Lettera da Tuzla 20: riaperte le scuole e due ponti

Sep 2, 2014, Tutzlanska Amica - foto team

Cari amici, non smette di piovere. Per ora non ci sono grandi problemi, ci auguriamo che non ce ne saranno neanche in futuro.

 

Continuiamo ad aiutare laddove c'e' ne piu' bisogno. Purtroppo, alcune immagini non cambiano, altre peggiorano, ma ci sono anche quelle nelle quali la vita continua con il suo corso piu' normale. Ieri a Tuzla sono stati aperti due nuovi ponti che erano stati distrutti nelle alluvioni ed e' stata veramente una grande soddisfazione vedere la gioia sui volti  delle persone che dopo alcuni mesi possono di nuovo arrivare in macchina fino alle proprie case.

A Orahovica di nuovo si e' vista una grande solidarieta' e gran parte dei tetti sono stati riparati, per evitare maggiori danni. Ma le tracce di distruzione sono visibili dapertutto.

L'anno scolastico e' iniziato lunedi'. Purtroppo, per colpa delle scuole danneggiate alcuni bambini non hanno ancora la possibilita' di continuare regolarmete gli studi. Piu' scuole danneggiate ci sono  a Maglaj, Doboj, dintorni di Zenica dove un gran numero di scuole non ha iniziato con i lavori o li hanno iniziati con capacita' ridotte. Nel Cantone di Tuzla, sul territorio di Kalesija alcune scuole non possono iniziare l'anno per colpa dei danni. Per fortuna tante scuole sono state riparate , grazie prima di tutto  all'UNDP.

Dove ci sono le grandi frane le persone temono ancora, mentre gli esperti cercano di fermare la terra che minaccia che le altre case.

Di aiuto umanitario c'e' ne' sempre meno, il che e' comprensibile.

Ci aspettiamo un'inverno freddo e per questo con molto riguardo usiamo i soldi che avete raccolto per l'aiuto .

Ai bambini della tendopoli abbiamo comprato gli zaini e il materiale scolastico, e' stata incredibile la loro gioia per aver ricevuto per la prima volta gli zaini nuovi che hanno scelto loro.

Quando avremo finito, vi manderemo le ricevute e i certificati firmati da parte delle persone che hanno ricevuto l'aiuto.

Grazie tante per averci dato fiducia e reso possibile alleviare le sofferenze di molti.

 

Tuzlanska Amica

pro dialog