Adopt Srebrenica Adopt Srebrenica Settimana Internazionale 2010 info

Chi siamo Centro di documentazione Adopt Srebrenica Io non odio/Ja ne mrzim - La storia di Zijo Euromediterranea 2015 in Bosnia-Erzegovina Settimana Internazionale 2014 Settimana Internazionale 2013 Settimana Internazionale 2012 Settimana Internazionale 2011 dosta! Srebrenica&Bolzano 2011 Viaggio 11 luglio 2010 Settimana Internazionale 2010
stampa link 2010 info
resoconti
Viaggio 11 luglio 2009 News e appuntamenti 2009-2014 Settimana Internazionale 2009 Diario da Srebrenica 2009 Viaggio a Strasburgo 2009 Su Srebrenica e sulla Bosnia 2005/2009 Eventi "Al di là della guerra" 2009 Irfanka Pašagić - commenti Settimana Internazionale 2008 Viaggio 11 luglio 2008 Dopo Dayton / maggio 2008 Viaggio 11 luglio 2007 / scritti 2005-2007 Settimana Internazionale 2007 Media coverage 2005 / 2007 Link Emergenza alluvioni BIH 2014-2015 Osmače e Brežani / Premio Carlo Scarpa 2014 adopt srebrenica 2016 adopt srebrenica 2018 adopt srebrenica 2019 Adopt Srebrenica 2017 Tuzla ricorda Alexander Langer I fiori di Srebrenica - Quaderno Rete Lilliput Ferrara 11 luglio 2020 dal Sudtirolo a Srebrenica
(26) (14) adopt Srebrenica Group (6) as / Experience Srebrenica 2010 (3) as- memory travel 11 July 2009 (52) Bz-Dayton -Meeting Trento 06-16 (15) Bz-Dayton Culture 06.17 (6) Bz-Dayton Eurac 15.06 (5) Bz-Dayton faces (10) Bz-Dayton Master Meeting 06.17 (13) Bz-Dayton Meeting with local institutions 06.16 (2) Bz-Dayton-Conference 06.17 (17) Cooperation for memory 2011 (36) Internat. Conference 2008 (37) Internat.Conference 2007. (9) Internat.Conference 2008-2 (17) International Week 2009 (28) international Week 2014 (52) Srebrenica - Potocari 11.7.2007 (9) Srebrenica 11.7.2005 (4) Srebrenica 11.7.2005 (9) Srebrenica 11.7.2006 (6) srebrenica-mars mira 2010 (8) Tuzla 07.2006 (9) Tuzla-Modena City Ramblers (4) Tuzlanska amica (13)

11 luglio a Srebrenica, 11 luglio con Srebrenica

Jul 9, 2010, Fondazione - Adopt Srebrenica
E' stata particolarmente solenne la cerimonia che si è svolta al Memoriale di Potocari l'11 luglio, quindicesimo anniversario del genocidio di cui sono stati uccisi nel 1995 oltre 8.000 uomini e ragazzi mussulmani che avevano trovato rifugio nella città di Srebrenica assediata dal 1993 e dichiarata inutilmente enclave protetta dall'ONU. Sono stati sepolte altre 775 vittime  riconosciute nel corso dell'anno dal Centro d'identificazione che ha sede a Tuzla. Alla cerimonia ha partecipato una delegazione della Fondazione Alexander Langer giunta da Bolzano.

Una risoluzione del Parlamento Europeo del 15.10.2009 ha chiesto al Consiglio di dichiarare per questo l'11 luglio giorno della memoria di quel crimine, invitando tutti i paesi a commemorare e onorare le vittime e i loro familiari superstiti.

E una mobilitazione internazionale - inascoltata - si era rapidamente diffusa via Facebook per chiedere un minuto di silenzio in memoria delle vittime, prima dell'inizio della finale della coppa del mondo di calcio in Sudafrica che si è giocata proprio l'11 luglio e con proprio l'Olanda tra le finaliste.

“Le sofferenze legate alla guerra in Bosnia Erzegovina – sostiene Irfanka Pasagic, premio Alexander Langer 2005 - rappresentano la nostra realtà. Per quanto ci si impegni, non possiamo dimenticare gli orrori attraverso i quali siamo passati ma possiamo fare qualcosa per convivere con essi. Affinché la memoria diventi un elemento del passato, si deve riconoscere il dolore delle vittime, si deve assicurare il sostegno alle nostre e alle comunità a noi vicine. Solo in questo modo la vittima potrà confrontarsi con i fatti tragici che ha subito e far diminuire il livello di dolore che essi gli procurano. La negazione dei crimini avvenuti e la discolpa di coloro che hanno perpetrato tali delitti, colpisce profondamente tutte le sfere della sua esistenza e lo fa sentire tanto smarrito da rendergli tutto ancora più insopportabile”.

La Fondazione Alexander Langer ha deciso dal 2007 di avviare insieme all'associazione Tuzlanska Amica di Irfanka Pasagic un rapporto permanente con Srebrenica,con lo scopo di far conoscere la città, animarla con iniziative artistiche e culturali, incoraggiarne le forze favorevoli alla pace e alla convivenza.

Un gruppo di giovani di Srebrenica ha dato un importante contributo a questa iniziativa, accompagnando i partecipanti alla conoscenza della città, dopo aver frequentato seminari di autoformazione, nell’ambito di progetti sostenuti dalla Provincia Autonoma e dal Comune di Bolzano. E coinvolgendo studenti e volontari anche di altre località della BiH.

Dal 1. al 7 agosto 2010 è in programma la 4. edizione dell’incontro a Srebrenica, dedicato quest’anno ad un percorso di conoscenza delle potenzialità economiche e ambientali della città che prima della guerra era un importante centro termale e turistico.

Per questo saranno presenti gruppi di artisti (dai Motus di Siena, il duo klezmer di Trieste Bembi-Simonetto, la Max Maber Orkestra di Trieste, l'associazione Sagapò Teatro di Bolzano, i Baobab International di Pescara) che hanno deciso di avviare un rapporto di lunga durata e di partnerariato con la città).

Al viaggio formativo partecipa anche un gruppo di studenti del Master “Operatori di pace, mediatori di conflitti” organizzato dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna e dalla Formazione professionale di Bolzano, nell'ambito di uno Stage di studio sulla situazione della BiH, supportato dall'Istituto per il regionalismo e le minoranze dell'Accademia Europea di Bolzano.

Uno dei punti centrali della Settimana internazionale sarà un Workshop con il testo di Alexander Langer sulla convivenza interetnica, intereligiosa, interculturale. Nell'occasione viene pubblicata un'edizione straordinaria del testo in cinque lingue, comprese quelle locali.

E' uno dei tanti modi accompagnare Srebrenica nel periodo,, che non sarà non breve, di recupero della propria identità plurima e delle basi economiche e sociali di una vita “normale” che la guerra ha cercato violentemente di annullare.

 

Altre notizie nella sezione del sito dedicata ad Adopt Srebrenica 2010

ALLEGATO:
PROGRAMMA PROVVISORIO SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA MEMORIA

4SettimanaMemoria.pdf (141 KB)
pro dialog