pro dialog
Aperta una nuoa rotta bosniaca. Bratunac ricorda il primo migrante morto in città

In Bosnia Erzegovina si è aperta  una nuova rotta per i profughi, come documenta Osservatorio Balcani Caucaso.

Amra Nalic , di Adopt Srebrenica, ha documentato la prima dolorosa morte di un ignoto migrande e la sua pietosa sepoltura a Bratunac, a due passi da Srebrenica.