pro dialog

News

Einladung-Invito: Alexander Langer, le parole della convivenza - Offenes Wort - Bz 23-25.10

Alexander Langer - Le parole della convivenza - Offenes Wort

Venerdì 23.10. Freitag - Centro Giovanile - Jugendzentrum via Vintola -

ore 14.30 -18.30 Uhr

CONFLICT KITCHEN: "Esperienze di integrazione e microaccoglienza diffusa" / "Integration und Aufnahme - Erfahrungen" (vedi programma in dettaglio)

Facilitazione/Moderation Katherina Longariva – Blufink

Presentazione del quaderno della Fondazione "Da Lampedusa al Brennero" e lo speciale sullo stesso tema della rivista "Gli asini.

Präsentationen "Da Lampedusa al Brennero" Publikation der Alexander Langer Stiftung und Sonderausgabe zum selben Thema der Zeitschrift "Gli asini".

Mit/Con iovanna Vaccaro (Borderline-Sicilia), Fausto Stocco (Comune di Modena), Monika Weissensteiner, Salvatore Saltarelli, Bettina Foa, Maria Bacchi, Anna Maria Gentili, Mohsen Farsad

ore 19.30 - 22.30 Uhr - Gärtnerei Fioreria Schullian:

Zwanzig Jahre Alex: Texte, Musik, Bilder, Essen

Ventanni con Alex: Letture, poesie, musica, foto, video, cibo.Intervengono tra gli altri Dietmar Larcher, Federico Faloppa, Roberta Dapunt, Giovanni Damiani, Marino Vocci.
Musica/Musik: Christine Bauhofer, Matteo Facchin, Pietro Berlanda, Daniele Ravagnani
Anteprima del video di Ziyah Gafic sul don Chisciotte messo in scena daTeatro Zappa Theater a Tuzla e Sarajevo nel luglio scorso.

Video von Ziyah Gafic: Don Quichotte, ausgeführt von Teatro Zappa auf den Straßen von Tuzla und Sarajevo im Juli 2015

Sabato 24.10. Samstag Pastoral Zentrum, piazzetta Duomo
ore 9.30 - 11.00 Uhr

Fondazione Alexander Langer Stiftung: Un bilancio guardando al futuro / Bilanz mit Blick in die Zukunft
Con/Mit Edi Rabini, Irfanka Pasagic, Simone Belci

ore 11.15 - 12.45 Uhr

"Oltre Caino e Abele" - "Jenseits von Kain und Abel"

Presentazione a più voci delle edizioni italiana e tedesca di due libri della casa editrice Alpha&Beta Verlag 2015, che raccolgono riflessioni sui "10 punti per la convivenza di Langer".

Buchpräsentation: "10 Punkte des Zusammenlebens von A. Langer" casa editrice Alpha&Beta Verlag 2015 deutsch/italienisch

A cura di/mit Hans Karl Peterlini, Massimiliano Boschi, Adel Jabbar.

ore 14.30 - 16.15 Uhr

"Minima personalia"
Presentazione del fondo archivistico Alexander Langer / Der Archivbestand Alexander Langer
Mit/con: Ingrid Facchinelli, Fabio Levi, Giorgio Mezzalira, Jutta Steigerwald

ore 16.30 - 17.30  Uhr

Centro di documentazione a Srebrenica, das Dokumentationszentrum in Srebrenica

mit/ con Valentina Gagic, Muhamed Advic, Bekir Halilovic, dell’associazione/Verein Adopt Srebrenica.

ore 18.00 - 19.00 Uhr –  Sparkasse Academy Cassa di
Risparmio, Bolzano | Bozen

All'interno della manifestazione SPAZIOLIB(e)RO 2015

Presentazione del libro bilingue che raccoglie il testo incompiuto di

Alexander Langer "ABC Südtirol", casa editrice Alpha&Beta Verlag 2015,
con introduzioni di Siegfried Baur e Giorgio Mezzalira.

Im Rahmen von SPAZIOLIB(e)RO 2015

Buchvorstellung: zweisprachige Publikation zu einem Textentwurf von Alexander Langer "ABC Südtirol" casa editrice Alpha&Beta Verlag 2015,

Einführung von Siegfried Baur und Giorgio Mezzalira

Domenica 25.10. Sonntag – Fondazione Alexander Langer Stiftung, via Bottai/Bindergasse 5

ore 9.30 -12.30 Uhr

Riunione della rete/Netzwerktreffen “International Network for Srebrenica.

"Le parole della Convivenza - Offenes Wort", Bolzano, 23-25 ottobre info@alexanderlanger.net tel. 3382231387

Dopo aver riascoltato e ricordato Alexander Langer dal 3 all'11 luglio tra Tuzla, Sarajevo e Srebrenica, la Fondazione invita alla rassegna di eventi "Le parole della Convivenza - Offenes Wort", che si terrà a Bolzano in tre giornate dal 23 al 25 ottobre.  
                             
Nel corso degli incontri si parlerà del patrimonio di esperienze di cui in questi anni la Fondazione ha fatto tesoro: le relazioni con le destinatarie e i destinatari delle 19 edizioni del Premio Langer e la manifestazione Euromediterranea; le numerose pubblicazioni e opere realizzate nel tempo; le conoscenze acquisite con il Master professionalizzante per Operatrici e Operatori di pace; l'assidua presenza a Srebrenica e la crescita di un gruppo di giovani locali; il naturale farsi carico, con la consegna del Premio 2014 a Borderline Sicilia, di significative iniziative sul tema dell'accoglienza lungo l'asse Lampedusa-Brennero.                       

Il convegno sarà l'occasione per riflettere questa volta anche sulle radici locali della formazione di Alexander Langer e per conoscere più da vicino i contenuti del fondo archivistico, che continua ad arricchirsi, raccolto negli anni e in procinto di essere affidato in comodato ad un'istituzione pubblica. Verranno presentati due libri pubblicati dalla casa editrice Alpha&Beta, che ruotano intorno al contributo che Langer ha dato sui temi più che mai attuali del dialogo tra culture, religioni, etnie, con una portata sia locale che internazionale.                  

Il percorso si aprirà venerdì 23 ottobre ore 14:30 al Centro Giovani via Vintola, con l'iniziativa “Conflict kitchen: Integrazione e microaccoglienza diffusa - scambio tra esperienze territoriali”, realizzata in collaborazione con blufink. Sarà uno spazio di scambio tra diverse realtà territoriali – Sudtirolo, altre realtà italiane, Tirolo - per riflettere insieme alla domanda: “come accogliere”? Sarà possibile sedersi a diversi tavoli tematici per discutere ed approfondire aspetti specifici dell'accoglienza: dal ruolo dell'amministrazione pubblica, ai percorsi di integrazione e di inserimento lavorativo, al coinvolgimento del territorio. Ci sarà anche un tavolo dedicato alla situazione nei contesti di provenienza dei rifugiati. Parteciperanno rappresentanti del settore pubblico provinciale (p.e. Ripartizione Sociale, Intendenza Scolastica, Integrazione), associazioni (Caritas, Volontarius, Cinformi Trento ed altri), diversi comuni con esperienza nell'accoglienza (Modena, Merano...), ricercatori, cittadini volontari (p.e. Binario1). Sarà presente anche l'associazione Borderline Sicilia, premio Alexander Langer 2014. Altri attori locali e tutti gli interessati sono invitati a partecipare, per riflettere insieme su come l'accoglienza viene realizzata oggi e, a partire dalle sfide e dalle esperienze positive, come poterla sviluppare insieme nel prossimo futuro.

Alla rassegna di eventi prenderà parte una delegazione da Srebrenica (con Irfanka Pašagić, Valentina Gagić, Bekir Halilović, Zarko Zekić) e una rappresentanza della rete “International Network for Srebrenica” che da Bolzano, Trieste, Venezia, Cesena e Pescara sostiene da anni le forze favorevoli al dialogo in una terra ancora segnata dalle conseguenze della guerra. Sarà presente anche una delegazione dell'associazione internazionale “Amici della Natura – Naturfreunde” interessata a contribuire al ritorno della vita a Srebrenica.

Nell'occasione verrà presentato il quarto Quaderno della Fondazione dedicato a “I fiori di Srebrenica, città della memoria e della speranza” che documenta l'importante lavoro, avviato dal 2005, da un gruppo di giovani dell'associazione mista Adopt Srebrenica.

 

 

Fondazione Alexander Langer Stiftung Onlus
info@alexanderlanger.net 

Lokal denken, Global handeln
Un buon investimento in convivenza e solidarietà
5‰ cinque per mille - Fünf Promille
Fondazione Alexander Langer Stiftung, Onlus
39100 BZ - Via Bottai 5 Bindergasse
C.F. 94069920216 St.Nr

 

f_langer_einladung_online-1.pdf (190 KB)