pro dialog

Adopt Srebrenica

Da Srebrenica all'Istria. Incontro con ADL di Verteneglio-Brtonigla 22-25 ottobre 2010

Nell'ambito del progetto “giustizia e riconciliazione” -strumenti di empowerment di un gruppo di giovani moltiplicatori di una cultura di pace e di convivenza nella municipalità di Srebrenica (BiH), sostenuto dalla Provincia Autonoma di Bolzano, la Fondazione Alexander Langer e l'associazione Tuzlanska Amica organizzano, una serie di incontri e di visite al territorio istriano che si propongono di approfondire, alla luce dell'esperienza Istriana, la situazione e la normativa di tutela di una minoranza all'interno di uno stato sovrano che deve comunque adeguare la sua normativa e i comportamenti agli standard europei. Un incontro particolare con l'Agenzia per la Democrazia Locale di Verteneglio/ Brtonigla, in Istria, attiva in un territorio che è stato teatro per un lungo tempo di duri conflitti, contribuendo a promuovere sia una riflessione sulla natura delle tragedie vissute dalle popolazioni locali, che l'affermazione di norme adatte a salvaguardare il carattere multiculturale e multilinguistico del territorio, in un clima di reciproco rispetto.

Il workshop si svolgerà con il seguente programma:

ven. 22 ottobre: arrivi, sistemazione, cena in Caldania
ore 20.00 - Marino Vocci: “Il mosaico istriano”

sab. 23 ottobre: seminario -Villa Plac (Krasica/Baredine HR)
ore 09.30 - - incontro con Umberto Ademollo, delegato dell’ADL e Sabrina Quarantotto,
responsabile dei progetti

Ore 10.45 incontro con Marko Marincic e Franco Juri,

- discussione, valutazione

dom. 24 ottobre: visita
ore 14.30 - visita guidata nel territorio istriano a cura di Marino Vocci e Lorelal Limoncin Toth
- incontro con rappresentanti di associazioni e istituzioni

lun. 25 ottobre: seminario Villa Plac (Krasica/Baredine HR
ore 09.30 - Incontro con Marino Vocci, Rino Dunis, Maurizio Tremul : L'esodo Istriano, tra nazionalismo e negazionismo

- discussione e valutazione

Il sabato pomeriggio e la domenica mattina saranno dedicati anche ad una valutazione generale del progetto di empowerment, nel cui contesto si svolge il workshop  istriano.

Il workshop è aperto alla partecipazione di max 15 volontari e studenti di Srebrenica, Tuzla e BiH, per i quali le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dell'organizzazione.
Partecipano inoltre un gruppo di volontari della rete di Adopt Srebrenica.

Agenzia della Democrazia Locale di Verteneglio/Brtonigla (http://www.lda-verteneglio.hr)

E' stata costituita come efficace strumento di salvaguardia della multiculturalità, della convivenza tra le varie etnie storicamente presenti su questo territorio oltre che per dare un apporto al rafforzamento della democrazia locale e delle istituzioni delle autonomie locali. L'ADL di Verteneglio è una delle tre agenzie operanti sul territorio della Repubblica di Croazia e una delle undici del sud-est europeo. L'iniziativa per la costituzione dell'ADL di Verteneglio per l’Istria risale al 1994, ma l’Atto di costituzione viene siglato due anni più tardi, e precisamente il 5 maggio 1996. L'Accordo che sancisce la costituzione dell'ADL di Verteneglio per l’Istria, oltre che dal rappresentante del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d' Europa, viene siglato dal Comune di Verteneglio, dalla Regione Istria, dai comuni partners, nonché da varie organizzazioni non governative.
La sua missione è quella di sostenere il rafforzamento della democrazia locale e della società civile nella Regione Istria ed in coordinamento con l’Associazione delle Agenzie della democrazia locale, nel sud-est europeo. Tra i suoi compiti:Sviluppo della società civile, Sviluppo delle istituzioni a livello locale, Cooperazione transfrontaliera ,Dialogo interetnico, Promozione dell’interculturalità, Promozione dei diritti umani, Promozione del “buon governo”, Sviluppo economico locale

Relatori:

Franco Juri è nato a Capodistria (Koper) in Slovenia/Jugoslavia da padre italiano e madre croata. Parlamentare sloveno. Giornalista e vignettista satirico, collabora con testate slovene e italiane

Marino Vocci è nato in Caldania in Istria/Croazia. Vive ed opera da oltre cinquant’anni a Trieste, ma non per questo ha abbandonato l'amore per la terra natia che descrive come un “calderone di multiculturalità e di convivenza interetnica”.

Rino Dunis
-Sindaco di Grisignana/Groznjan (Istria – Croazia)

Lorella Limoncin Toth – direttrice dell’Università Popolare di Buie

Marko Marincic - Assessore alla Provincia di Gorizia

Maurizio Tremul – Presidente delal Giunta esecutiva dell’Unione Italiana

info:

FONDAZIONE ALEXANDER LANGER STIFTUNG - Onlus
Progetto "Adopt Srebrenica" Projekt
Via Latemar Straße 3, 39100 BOLZANO/BOZEN - ITALY
Tel.+ Fax +39 0471 977691
e-mail: adoptsrebrenica@alexanderlanger.it
web: www.alexanderlanger.org